Michele Pirro: “Bella sensazione guidare una (Ducati) MotoGP”

Michele Pirro: “Bella sensazione guidare una (Ducati) MotoGP”

Tre giorni di test al Mugello con la Desmosedici GP12

Commenta per primo!

Corre quest’anno nella classe regina del motociclismo, ma Michele Pirro, schierato nel mondiale dal team San Carlo Honda Gresini con la FTR Honda MGP12 CRT spinta dal propulsore Honda CBR 1000RR preparato da Ten Kate Racing Products, non ha mai avuto l’occasione di provare una MotoGP a tutti gli effetti. Il pilota di San Giovanni Rotondo ha colmato questa “lacuna” in settimana, affrontando una tre-giorni di test all’Autodromo Internazionale del Mugello con la Ducati Desmosedici GP12 ufficiale accanto ad Andrea Iannone. L’ex protagonista di Superstock 1000, Supersport (1 vittoria ad Imola nel 2010 con Honda Ten Kate) e Moto2 (trionfo nell’ultimo round 2011 a Valencia con la Moriwaki MD600 del team Gresini), ha viaggiato su promettenti riferimenti cronometrici per un esordio in sella ad una MotoGP 1000cc, restando nei primi due giorni “bagnati” dalla pioggia a pochi decimi da Iannone. Chiusa una tre giorni di test molto positiva“, ha postato sul proprio profilo Twitter (@PirroRider) il forte pilota italiano. “Bella sensazione guidare 1 MotoGP. Adesso si pensa al GP di Misano! Grazie a DUCATI e GRESINI x avermi concesso questo regalo!!! Grazie a TUTTI x il supporto!” All’esordio quest’anno in MotoGP, Pirro nonostante diversi “zero” all’attivo dovuti a problemi tecnici ha raccolto complessivamente 18 punti, quarto nella classifica dei “Claiming Rule Team” sfiorando la vittoria di categoria ad Assen, 9° sul traguardo, preceduto soltanto dalla ART di Randy De Puniet.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy