Mattia Pasini OK, in pista dopo l’incidente in corsia box

Mattia Pasini OK, in pista dopo l’incidente in corsia box

Sceso in pista nelle prove pomeridiane al Sachsenring

di Redazione Corsedimoto

Tutto fortunatamente si è risolto per il meglio dopo l’incredibile incidente in corsia box che ha visto sfortunati protagonisti nella mattinata al Sachsenring un incolpevole Mattia Pasini ed un meccanico del team Cardion AB Motoracing. Se quest’ultimo ha rimediato soltanto un’escoriazione al volto, il pilota riminese del Speed Master Team ha dovuto transitare per l’Ospedale Chemnitz Kuechwald per una TAC di controllo (dall’esito negativo) per scongiurare fratture e spiacevoli conseguenze per il prosieguo del week-end.

Tornato in tempi-record in circuito, Mattia nella seconda sessione di prove libere è salito in sella alla propria ART riuscendo a completare 13 giri con un best-time di 1’34.946, quattordicesimo nell’assoluta, terzo tra le CRT.

L’incidente ha un pò complicato la mia giornata, peccato perchè stavamo andando bene“, ha ammesso Pasini. “Ho fatto forte la schiena e anche la testa non è messa meglio. Per fortuna, a cinque minuti dall’inizio delle prove, sono riuscito a presentarmi ai box e salire in sella. Non sono neanche andato poi così male con l’acqua, speriam bene per domani“, ha concluso Mattia, 3° sabato scorso in gara ad Assen tra le CRT.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy