Marquez (finalmente) in pista, primi 5 giri a 2″ da Pedrosa

Marquez (finalmente) in pista, primi 5 giri a 2″ da Pedrosa

Prima uscita con la Honda RC213V MotoGP

Commenta per primo!

Al culmine di una lunga attesa, alle 15:28 in punto all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia è finalmente sceso in pista in sella alla Honda RC213V Factory Spec. ex-Casey Stoner del Repsol Honda Team il pilota più atteso dei Test a Cheste: Marc Marquez. Il due volte Campione del Mondo tra Moto2 e 125cc, giustamente e doverosamente eletto come nuovo “craque” del motociclismo mondiale, ha esordito ufficialmente da pilota HRC MotoGP avvicinando un’impresa… “delle sue”.

Sette giri percorsi, cinque a tutti gli effetti cronometrati: un primo passaggio sul traguardo in 1’44″934, un secondo a 1’39″774 proprio quando il suo nuovo compagno di squadra (e per sua stessa ammissione “idolo”) Dani Pedrosa staccava il best-time in 1’33″723.

Da quel momento in avanti, in pochi giri, una continua progressione sul piano cronometrico: dai 6″0 di distacco, grazie all’1’37″982 si è scesi a 4″2, 2″5 (1’36″222) con l’ultimo riferimento in 1’35″846 prima di rientrare ai box attestandosi ad esattamente 2″123 dal vice-Campione del Mondo 2012, 6° in graduatoria.

A Valencia, certo, ma all’esordio assoluto in sella ad una MotoGP, ad un prototipo di simile potenza, cone gomme Bridgestone e quant’altro. Tutto nuovo, ma la solita manetta: sono bastati 5 giri per stupire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy