Marc Marquez: “I tempi? Lavoro pensando alla gara”

Marc Marquez: “I tempi? Lavoro pensando alla gara”

Chiude quarto e primo inseguitore del terzetto Yamaha

Quarto in classifica a mezzo secondo dalla vetta, ma pur sempre miglior pilota Honda e primo dei non-Yamaha. Il “battesimo” ufficiale di Marc Marquez da pilota della MotoGP al Losail International Circuit ha visto l’iridato Moto2 in gara dar vita a significativi ed incoraggianti progressi nel corso della sessione, migliorando grazie al lavoro di tutto il Repsol Honda Team il bilanciamento della propria RC213V ufficiale. Restano ancora dei problemi da risolvere, ma il più atteso “Rookie” della stagione 2013 non fa drammi: c’è tempo e margine per scalare la classifica…

All’inizio ero un pò nervoso, ma credo sia normale ad ogni inizio di stagione, specie se all’esordio in MotoGP“, ha ammesso Marc Marquez. “Tuttavia ho cercato di lavorare come da consuetudine, cercando di focalizzarmi esclusivamente sul passo gara. Nel corso della sessione abbiamo fatto dei grandi progressi, questo ci lascia ben sperare per il prosieguo del weekend.

Inoltre è soltanto l’inizio, c’è tutto il tempo per ridurre il gap e abbiamo il potenziale per farcela. Con la pista più gommata e con più grip nei prossimi giorni penso andremo meglio, per quanto ci riguarda continueremo a lavorare esclusivamente in assetto gara per non incontrar sorprese domenica“.

A dispetto del proprio compagno di squadra Dani Pedrosa, Marc Marquez nei tre “run” effettuati è riuscito in 7 distinte occasioni a scendere sotto il muro dell’1’58”, anche se al momento l’1’56” resta ad appannaggio delle tre Yamaha di testa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy