Jorge Lorenzo: “E’ mancato il giro da qualifica, non il passo”

Jorge Lorenzo: “E’ mancato il giro da qualifica, non il passo”

Chiude terzo, ma con progressi nei 3 giorni a Sepang

Commenta per primo!

Test soltanto apparentemente “in sordina” per Jorge Lorenzo. Risolte parte dei problemi riscontrati nei primi due giorni di prove, nella conclusiva giornata di attività a Sepang il quattro volte Campione del Mondo ha staccato il terzo crono assoluto, riuscendo soprattutto a viaggiare con un buon “passo” nonostante un tentativo di simulazione di gara abortito in pieno svolgimento. “Sono riuscito a migliorare di parecchio il mio tempo sul giro di ieri anche se non è stato un tentativo di time attack perfetto“, spiega Jorge Lorenzo. “Con gomme più morbide sarei riuscito a fare un 1’59″5 o 1’59″6, ma non è stata questa la nostra principale prerogativa di oggi. Con la squadra abbiamo cercato di migliorare il nostro passo gara e penso che ci siamo riusciti. Nel finale ho provato anche una simulazione di gara con il gran caldo, ma qui abbiamo riscontrato dei problemi inaspettati ed i tempi sul giro non erano in linea con le nostre aspettative. Sepang sulla carta non è un circuito particolarmente favorevole alla Yamaha M1, pertanto dobbiamo aspettare i prossimi test qui e su altri tracciati. C’è da dire che in questi tre giorni abbiamo concretizzato dei significativi progressi: di questo sono soddisfatto, così come di avere sensazioni simili al 2013 anche se con meno carburante nel serbatoio“. Nella giornata odierna Jorge Lorenzo è riuscito a metter insieme ben 12 tornate sotto il muro del 2’01”, secondo soltanto a Marc Marquez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy