Jorge Lorenzo: “Correre oggi sembrava impossibile, ed invece..”

Jorge Lorenzo: “Correre oggi sembrava impossibile, ed invece..”

Conclude quinto ad Assen con la clavicola fratturata

di Redazione Corsedimoto

A 48 ore dalla caduta e conseguente frattura scomposta alla clavicola sinistra, a poco più di 30 ore dall’intervento chirurgico eseguito a Barcellona, Jorge Lorenzo oggi ad Assen ha realizzato un’impresa che resterà ben impressa nella memoria degli appassionati. Sceso in pista soltanto nel Warm Up completando 11 giri, in gara il Campione del Mondo ha concluso in quinta posizione assoluta lasciando per strada solo due punti a vantaggio del rivale nella corsa al titolo iridato Dani Pedrosa.

Dopo la caduta e la frattura alla clavicola sembra impossibile poter prender parte alla gara, ed invece…“, afferma Jorge Lorenzo. “Sono stato coraggioso a sottopormi subito all’intervento chirurgico: anche soltanto posticipare di un giorno l’operazione mi sarebbe costato la gara. Penso di aver avuto davvero molto coraggio oggi, a maggior ragione nei primi giri a superare altri piloti in staccata con la clavicola in queste condizioni.

Inizialmente a dir la verità mi sentivo abbastanza bene, ma dal settimo in giro in poi ho avuto non pochi problemi sia in fase di staccata che nei cambi di direzione ed in accelerazione. Più del quinto posto non potevo fare, ma va benissimo: ho perso soltanto due punti da Pedrosa, pertanto questo risultato vale più di qualsiasi vittoria in carriera. Adesso ho due settimane per recuperare in vista del Sachsenring dove spero andrà meglio.

In ogni caso per me è stata una buona gara, ancor più con Cal (Crutchlow) e Valentino (Rossi) sul podio. In particolare sono contento per Valentino, si meritava questa vittoria dopo due anni difficili“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy