Jonathan Rea: “Fantastico correre in MotoGP, spero di tornarci…”

Jonathan Rea: “Fantastico correre in MotoGP, spero di tornarci…”

Chiude con un settimo posto la gara di Aragon

Commenta per primo!

Con un settimo posto Jonathan Rea dovrebbe aver concluso questa sua esperienza da illustre sostituto dell’infortunato Casey Stoner al Repsol Honda Team in MotoGP. Settimo a 1″ nelle prove ufficiali, in gara comprensibilmente il pilota di Honda Motor Europe nel World Superbike ha incontrato più problemi del previsto, ma riuscendo a portare a termine senza errori la corsa nella speranza, un giorno, di tornare a competere in MotoGP…

Il mio obiettivo era quello di ridurre il gap dal vincitore, oggi ci sono riuscito e di questo sono molto soddisfatto“, afferma Jonathan Rea. “Rispetto a Misano ho tolto 10″ ai primi, ma devo dire che è stata una gara molto difficile dove ho praticamente corso da solo. All’inizio Bautista davanti a me è andato via, quando ho trovato il mio passo ormai era troppo tardi per riuscire a riprenderlo. Il mio problema più grande è stato gestire le differenti mappature del traction control e del freno motore, tanto che ad un certo punto ho preferito esclusivamente sul concentrarmi a guidare la moto e portare la gara al termine.

Correre queste due gare in MotoGP è stata un’opportunità fantastica: di questo devo ringraziare la Honda e la squadra, mi hanno trattato come uno da tempo del team. Non so ancora se correrò a Motegi, spero ci sarà Casey che manca davvero a tutti.

Questo è il mio decimo anno di pilota Honda e l’ho festeggiato con una bellissima esperienza. Spero un giorno di tornare a correre in MotoGP…”

Jonathan Rea nel 2013 difenderà nuovamente i colori Honda nel Mondiale Superbike sotto le insegne del rinnovato Pata Honda World Superbike Team accanto al connazionale Leon Haslam.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy