Dani Pedrosa: “Una gara durissima, peccato per il via”

Dani Pedrosa: “Una gara durissima, peccato per il via”

Perde 1″5 al via e non riesce più a recuperare il gap

Commenta per primo!

Con il passo mostrato nelle prove Dani Pedrosa era uno dei pretendenti alla vittoria oggi al Circuito do Estoril, ma alla fine non è andato oltre un apprezzabile 3° posto che vale il 100° podio della propria carriera. In una gara, per sua stessa ammissione, “durissima”, il tri-Campione del Mondo è riuscito a difendersi restando pur sempre in corsa per la leadership di campionato, distanziato di soli 14 punti dal compagno di squadra Casey Stoner.

E’ stata una gara durissima“, ha ammesso Dani Pedrosa. “Il ritmo è stato incredibile, dalla partenza all’ultimo giro abbiamo viaggiato quasi con tempi da qualifica. Purtroppo alla prima curva ho preso un’imbarcata, in questa manovra mi hanno passato Stoner e Lorenzo perdendo in un sol colpo 1″5, uno svantaggio che non sono più riuscito a recuperare visto che tutti e tre viaggiavamo con lo stesso passo.

Le ho provate tutte, ma ho sofferto soprattutto a metà curva. Ho cercato di cambiare il mio stile di guida, apportare delle modifiche alle mappature del motore, ma non è servito per centrare questo risultato.

In ogni caso sono sempre sul podio, è il terzo consecutivo nelle prime tre gare, il 100° della mia carriera: il tempo passa davvero velocemente! Ad ogni modo sono soddisfatto del risultato, spero ci sarà l’opportunità di lottare per la vittoria a Le Mans.”

Dani Pedrosa ha voluto ringraziare la Honda anche perchè tutti e 100 i podi conseguiti in carriera nel Motomondiale sono stati conseguiti proprio in sella ad una moto made in HRC…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy