Dani Pedrosa: “Qualche problema, ma buona simulazione di gara”

Dani Pedrosa: “Qualche problema, ma buona simulazione di gara”

Chiude positivamente i test ufficiali di Jerez

di Redazione Corsedimoto

Insieme a Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa è stato l’unico a completare una simulazione di gara nella conclusiva giornata di test pre-campionato a Jerez de la Frontera. Ai comandi della Honda RC213V Factory il tri-Campione del Mondo nel pomeriggio ha messo insieme 27 tornate consecutive (26 effettive) su ottimi tempi sul passo dell’1’40”, segno di un buon feeling trovato con la 1000cc made in HRC, nonostante qualche piccolo problema tuttora irrisolto.

Questa mattina abbiamo lavorato nelle geometrie del telaio per prepararci alla simulazione di gara del pomeriggio“, afferma Dani Pedrosa. “Purtroppo quando eravamo pronti siamo stati costretti a fermarci in due distinte occasioni per un problema al freno posteriore.

Finalmente, al terzo tentativo, ci siamo riusciti: ho percorso 27 giri consecutivi, l’intera distanza di gara di un Gran Premio. Sono soddisfatto dei risultati, i tempi sul giro sono competitivi a maggior ragione pensando che c’era un forte vento. Oltre che un test di competitività della moto è stata una prova fisica anche per me…”

Autore del terzo riferimento cronometrico in 1’39″157 a poco meno di 4 decimi (0″377) da Casey Stoner, Pedrosa si sente pronto e fiducioso per il Qatar. “Complessivamente è stato un buon pre-campionato. Ci resta soltanto da migliorare l’ingresso curva e la fase di staccata, speriamo di farcela per la prima gara“, ha concluso Pedrosa, dal 2006 pilota Repsol Honda in MotoGP.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy