Dani Pedrosa: “Diversi problemi da risolvere per domani”

Dani Pedrosa: “Diversi problemi da risolvere per domani”

Chiude a 1″ dalle Yamaha nel venerdì al Mugello

Commenta per primo!

Presentatosi al Mugello da capoclassifica di campionato e vincitore degli ultimi due GP di Jerez e Le Mans, Dani Pedrosa nella prima giornata di attività del Gran Premio d’Italia 2013 ha incontrato più problemi del previsto ritrovandosi soltanto 5° nella schermata dei tempi, ma soprattutto a 1″ dal trio Yamaha di testa formato da Jorge Lorenzo, Valentino Rossi e Cal Crutchlow.

Non il miglior inizio per il tri-Campione del Mondo, deciso insieme a tutto il Repsol Honda Team a trovare dei correttivi per risolvere i problemi incontrati nell’odierna giornata di prove all’Autodromo Internazionale del Mugello.

Per noi oggi non è stata una gran giornata di prove“, afferma Dani Pedrosa. “Abbiamo problemi di grip, ci manca trazione al posteriore e, di conseguenza, la moto non ha lo stesso comportamento di sempre. Questo ci ha generato più problemi del previsto e non ho un gran feeling con gli pneumatici.

Questa mattina abbiamo perso di fatto un turno di prove per le condizioni della pista, mentre al pomeriggio ho cercato di girare il più possibile per accumulare dei dati preziosi sui quali lavorarci in vista di domani. Speriamo domani andrà meglio e che le condizioni climatiche siano ottimali per poter lavorare sin dalle prove della mattinata“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy