Casey Stoner: “Oggi sapevo di poter vincere, ci voleva!”

Casey Stoner: “Oggi sapevo di poter vincere, ci voleva!”

Torna alla vittoria, la terza in carriera a Laguna Seca

Commenta per primo!

Dopo due gare difficili, ci voleva una prestazione del genere. A Laguna Seca Casey Stoner non soltanto pareggia i conti con due leggende del calibro di Wayne Rainey e John Kocinski nel computo del maggior numero di affermazioni (3) conseguite sul mitico tracciato di Monterey nel Motomondiale, ma rilancia le proprie quotazioni in campionato.

A stretto contatto con Lorenzo, a 11 giri dal termine il Campione del Mondo in carica ha sferrato l’attacco decisivo valso la quarta vittoria stagionale, 37esima in MotoGP e 44esima in carriera nel Motomondiale, passando ora da 37 a 32 punti di svantaggio da Lorenzo in classifica.

Dopo un periodo ed un fine settimana così difficile ci voleva questa vittoria“, afferma Casey Stoner. “Nelle prove avevamo faticato molto a far rendere al meglio la moto con gomma dura, così abbiamo scelto proprio negli ultimi minuti prima del via di correre con la morbida.

Per questa ragione non ho forzato troppo nei primi giri, anche se il mio intento era di guadagnare subito il comando e gestire la situazione. Ci ho messo un pò a passare Dani e non era facile superare Jorge: qui a Laguna Seca non c’è margine d’errore, in più loro sono sempre fortissimi in staccata.

Dopo aver fatto riposare un pò gli pneumatici, ho deciso negli ultimi giri di dare il massimo. Sapevo di poter vincere, per questo ho passato Jorge e tutto è andato per il meglio. La morbida ha tenuto bene per tutti e 32 i giri della corsa, segno che nonostante i problemi siamo stati in grado di trovare un buon bilanciamento. Sono davvero soddisfatto, ci voleva questa vittoria e sono fiducioso di continuare così anche ad Indianapolis.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy