Casey Stoner: “A Brno sarà dura, non sono ottimista”

Casey Stoner: “A Brno sarà dura, non sono ottimista”

Cercherà di stringere i denti dopo l’impresa di Indy

Commenta per primo!

Stoico ed eroico ad Indianapolis, Casey Stoner spera di ripetere questa impresa anche a Brno, ma non sarà facile. Lo ha ammesso in prima persona il Campione del Mondo in carica alla vigilia del dodicesimo appuntamento stagionale della MotoGP 2012, costretto a stringere i denti per la lesione ai legamenti della caviglia destra (ed una serie di fratture ossee), tanto che insieme all’equipe medica al suo seguito in Australia sta verificando i risultati della risonanza magnetica per valutare la possibilità di un’eventuale operazione nelle prossime settimane, con inevitabili ripercussioni nella propria rincorsa al titolo iridato…

Dopo il difficile fine settimana di Indy, non sono troppo ottimista per Brno“, ammette Casey Stoner. “Nella caduta nelle qualifiche ho riportato serie lesioni alla caviglia destra, ma siamo stati fortunati perché Indy è un circuito con una prevalenza di curve a sinistra e questo mi ha permesso di non caricare troppo peso sulla caviglia destra, anche se ho sofferto molto nei pochi cambi di direzione presenti.

La pista di Brno invece presenta molti cambi di direzione e molte curve a destra e sarò costretto ad appoggiare il peso su questa parte. So che mi aspetta un weekend difficile e mi dispiace molto: Brno è un circuito che mi piace perché è veloce e scorrevole. Cercherò di riposare al massimo questa settimana nell’attesa di sapere come mi sentirò venerdì, quando dovremo scendere in pista per le prime libere.”

All’Automotodrom di Brno Casey Stoner ha vinto in MotoGP nel 2007 (con Ducati) e 2011 (Honda), conquistando anche un terzo posto nel 2010.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy