Cal Crutchlow: “Buon inizio, ma adesso conta poco”

Cal Crutchlow: “Buon inizio, ma adesso conta poco”

Con la M1 Tech 3 si intromette tra le Yamaha ufficiali

Sin dai primi test pre-campionati dello scorso mese di febbraio a Sepang Cal Crutchlow ha messo in mostra un bel potenziale velocistico ed un convincente passo gara, con la “perla” del miglior riferimento cronometrico assoluto conseguito due settimane or sono a Jerez de la Frontera. Proseguendo questo buon momento, il portacolori Yamaha Tech 3 ha concluso secondo l’inaugurale sessione di prove libere della MotoGP a Losail scontando soltanto 58/1000 dal leader e Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, parte integrante del tris-Yamaha di testa intromettendosi tra le due M1 ufficiali di Lorenzo e Rossi.

Un buon inizio per l’iridato Supersport 2009 alla sua terza stagione consecutiva con Monster Yamaha Tech 3 nella top class, deciso a riconfermarsi nei prossimi turni in programma al Losail International Circuit al fine di puntare al podio nella gara di domenica.

Senza dubbio è stata una positiva prima sessione di prove“, ammette Cal Crutchlow. “Secondo ed accanto alle Yamaha ufficiali di Jorge e Valentino mi ha reso soddisfatto, anche se è soltanto l’inizio. Come sempre a Losail la prima serata di prove è un pò problematica, la pista è sporca, specie fuori traiettoria. Dobbiamo apportare diverse modifiche alla moto perchè oggi sentivo parecchio il trasferimento di carico in fase di frenata ed accelerazione, ma comunque siamo già ad un buon livello. Sarà importante confermarci su questi livelli nei prossimi turni di prove perchè sarà una gara impegnativa, specie se vogliamo davvero puntare al podio“.

Da sottolineare l’ultimo “run” effettuato da Cal Crutchlow con quattro giri su ottimi livelli: 1’56″743 (il suo miglior crono della sessione), 57″7, 57″4 e 57″5, di buon auspicio per il prosieguo del weekend ed in linea con le due Yamaha YZR M1 ufficiali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy