MotoGP “Vinales? Me lo aspettavo forte, ma non così forte”

MotoGP “Vinales? Me lo aspettavo forte, ma non così forte”

MotoGP Il capo tecnico Ramon Forcada parla del suo pilota, Maverick Vinales. “E’ freddo, evita errori. E per il Mondiale se la gioca contro Marquez e Rossi”

2 commenti

Il capo tecnico Ramon Forcada (nella foto) svela su La Gazzetta dello Sport dei segreti di Maverick Vinales, il pilota con cui lavora da da due gare, vinte entrambe. L’intervista è di Paolo Ianieri. Ecco alcuni passaggi.

Vinales è…

“Una sorpresa. Perchè me lo aspettavo forte, ma così forte no. Dopo i test dell’inverno era possibile immaginare che iniziasse subito molto bene, ma il fatto che lo abbia fatto con così tanta regolarità e in condizioni così diverse – sull’asciutto, sul bagnato e sul misto in Qatar – e che in ogni momento sia stato in grado di gestire alla perfezione la situazione, questo si mi ha sorpreso.”

La qualità di Maverick che più l’ha impressionata?

“La freddezza. Ha la capacità di evitare ogni errore, di gestire al meglio le varie situazioni: per esempio in Argentina ha capito subito che il terzo settore era il più problematico per la gestione delle gomme, che lì rischiava di deteriorarle maggiormente. Così in quel punto guidava più piano, per preservarle in vista del finale.”

Si immaginava che Jorge Lorenzo, suo ex pilota, facesse così fatica in Ducati?

“Pensavo che non sarebbe stato facile, ma non così. Jorge è un bravissimo pilota, ma ha bisogno che tutto gli venga facile per rendere al meglio. Su una moto dove non si trova comodo fatica, e tutti sappiamo che la Ducati è una moto con una filosofia completamente diversa dalle giapponesi.”

Secondo lei Lorenzo è pentito di aver lasciato la Yamaha nelle mani di Vinales?

Non lo so questo, ma non credo. Jorge è uno che se prende una decisione poi accetta tutto quello che viene e lavora duramente per realizzarla.”

Vinales guida il Mondiale davanti a Rossi. Sarà una fuga Yamaha?

“No no. Marquez sarà lì a lottare fino alla fine”.

Maverick è il favorito numero uno per il titolo?

“No. Per il Mondiale sarà una lotta tra lui e Marquez. In Argentina è caduto e in Qatar non ho capito bene che problema abbia avuto. Però arriverà, lui è una bestia, lo sappiamo tutti. E poi c’è anche Valentino: tutti dicono che ormai ha una certa età, che fatica e bla bla bla, però intanto in due gare ha fatto due podi. Uno come lui non puoi mai dire che è fuori.”

MotoGP Ducati Sarà un’annata storta?

Videopagelle MotoGP Lorenzo e Marquez che flop

 

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. DELPISTART - 2 mesi fa

    Vero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabu - 3 mesi fa

    una grande persona, Ramon, oltre che gran tecnico. non gli sembrerà vero di avere uno come Vinales, e che il clima sia così cambiato nel box Yamaha. con questi presupposti, un team del genere con un pilota così non può che vincere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy