MotoGP, Valentino Rossi: “Sono ancora 3°, sembra un miracolo”

MotoGP, Valentino Rossi: “Sono ancora 3°, sembra un miracolo”

Valentino Rossi a Misano rimedia una delle peggiori prestazioni stagionali. Dal sabato alla domenica la M1 ha fatto un passo indietro: “Non sappiamo il perchè”.

di Luigi Ciamburro
Valentino Rossi

A Valentino Rossi servivano due decimi dopo le qualifiche per puntare al podio di Misano ma in gara ne ha persi sette. Nel warm-up la sua squadra ha apportato delle modifiche alla sua M1, così i risultati deludenti hanno spinto a reimpostare la moto sul setting del sabato, anche a livello di elettronica che di freno motore, ma la situazione è andata peggiorando in gara. Come si può spiegare questo dilemma? “Bella domanda. E’ impossibile rispondere perché non lo sappiamo“.

Risalgono a galla i problemi irrisolti, dopo la pausa estiva Ducati ha fatto un ulteriore step, Yamaha non ha saputo apportare le necessarie modifiche. Altre giornate di test a disposizione non ci saranno fino a Valencia, però le giornate di Misano e Aragon non sono servite a nulla sul ritmo gara. Le buone sensazioni delle FP4 sono svanite nel nulla, senza riuscire a dare una spiegazione. Il secondo posto in classifica è svanito e il terzo è a rischio con un Jorge Lorenzo in splendida forma. Regna tanto sconforto tanto da voler pensare già al prossimo campionato, perchè sarà impossibile trovare soluzioni durante le quattro gare asiatiche. Ancora una volta Valentino Rossi afferma di conoscere i piani di Iwata per uscire da questa lunga fase di stallo: “Sinceramente lo dovete chiedere voi alla Yamaha, perché io non so quali sono le loro idee. Provate a chiederglielo, poi magari me lo dite“.

Settimo posto finale davanti al suo pubblico a 19 secondi da Andrea Dovizioso. Non resta che fare i complimenti alla Casa di Borgo Panigale che in pochi anni è riuscita a realizzare la moto più competitiva della MotoGP, ma non solo. Perchè nel corso della stagione riesce a migliorarsi ulteriormente al contrario della Yamaha. “Se Lorenzo non fosse scivolato, avrebbero fatto primo e secondo. Già andavano forte all’inizio dell’anno, ma durante la pausa estiva hanno fatto loro lo step che dovevamo fare noi“. Questo periodo di crisi ricorda un po’ il biennio di Valentino Rossi in Ducati? “E’ una situazione molto differente. Secondo me qua ci sono degli altri problemi, però non li riusciamo a risolvere“. Non bisogna perdere la fiducia, nonostante le difficoltà è ancora terzo in classifica generale. “Dobbiamo rimanere concentrati e dare il massimo perché in campionato sono miracolosamente terzo! Sinceramente, non capisco come“.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy