MotoGP, Valentino Rossi: “La VR46 Academy per combattere lo strapotere spagnolo”

MotoGP, Valentino Rossi: “La VR46 Academy per combattere lo strapotere spagnolo”

Valentino Rossi chiude la stagione 2018 con la partecipazione al Monza Rally Show. Una delle poche note positive è la vittoria del Mondiale Moto2 con Pecco Bagnaia.

di Luigi Ciamburro

Al Monza Rally Show Valentino Rossi saluterà i tifosi prima di congedarsi a “vita privata” per la consueta pausa invernale. Il bilancio di fine anno è piuttosto negativo se si considerano i risultati conquistati nel Mondiale MotoGP in sella alla Yamaha, del resto senza una visione ottimistica per il futuro. Dopo i quattro giorni di test le impressioni restano quasi identiche a quelle ascoltate a stagione in corso, con due specifiche di motore che non risolveranno i problemi della moto.

Ma Valentino può anche gioire per il lavoro svolto dalla sua VR46 Riders Academy, che ha “sfornato” un altro campione del mondo, Francesco Bagnaia, pronto alla prima esperienza in MotoGP, sulle orme di quanto fatto da Franco Morbidelli. “Sono arrivati due Mondiali, prima Morbidelli e poi Bagnaia nella Moto2, entrambi l’anno prossimo avranno due bei team, due belle moto, quindi potranno essere molto forti. Inoltre abbiamo qualche altro giovane che verrà su – ha detto il Dottore ai microfoni di ‘AS’ -. È  importante cercare di combattere lo strapotere spagnolo che c’è stato negli ultimi anni, invece dobbiamo cercare di tirare su qualche italiano per il futuro del motociclismo“.

Foto Credit: Monza Eni Circuit/Massimo Bettiol

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy