MotoGP, Valentino Rossi: “Il terzo posto sarebbe importante”

MotoGP, Valentino Rossi: “Il terzo posto sarebbe importante”

Valentino Rossi si gioca il terzo posto iridato a Valencia contro Maverick Vinales. Ma sui test di Valencia e Jerez avvisa: “L’unica novità sarà il motore”.

di Luigi Ciamburro
Valentino Rossi

Non sarà un week-end qualsiasi per Valentino Rossi, perché c’è in gioco il terzo posto iridato e l’onore. Sarà una gara importante anche dal punto di vista tecnico, per capire se realmente sono stati compiuti dei passi avanti su un tracciato tradizionalmente sfavorevole alla M1 e coordinare il lavoro in vista dei test di Valencia e Jerez. Quindici giorni di fuoco per uno sprint finale che può significare tanto per il futuro e per mettersi alle spalle una delle stagioni più deludenti della sua carriera: “Non so se quest’anno sia stato il miglior Valentino, probabilmente ho fatto del mio meglio e ho guidato abbastanza bene, ma alla fine ciò che conta sono i risultati“.

Regna non poca amarezza per l’esito di questo campionato, in cui la fabbrica di Iwata non ha saputo dare risposte nè un’iniezione di fiducia ai suoi piloti. Se il 2017 è stato un anno difficile, il 2018 è l’annus horribilis. “Tecnicamente, stiamo soffrendo. L’anno scorso, nelle prime gare, eravamo veloci, poi sono riuscito a vincere ad Assen, ma la seconda parte dell’anno è stata come quest’anno. È dura, soprattutto quando sei a questo punto della mia carriera, È difficile mantenere la concentrazione e dare il massimo, forse è stato un test, speriamo di recuperare quest’inverno“. Ma a quanto pare se un vero passo in avanti ci sarà non sarà prima del test di febbraio a Sepang: “In questi due test qui abbiamo poche cose da provare, specialmente il motore, che è importante decidere il prima possibile, ma non ci saranno così tante cose qui e a Jerez“.

Prima di concentrarsi sui test e sul 2019 c’è da chiudere al meglio l’ultima gara a Valencia, per finire davanti a Maverick Vinales, perchè in questo sport il compagno di squadra resta sempre il primo avversario da battere. “È importante, non è come vincere un Mondiale, ma è qualcosa che ti dà motivazione. Sarebbe molto importante essere veloci su questa pista, per vedere se ciò che è stato testato in Malesia sta andando bene anche qui. In un campionato così difficile sarebbe un buon risultato“.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy