MotoGP UFFICIALE Miguel Oliveira all’esordio con Tech 3 nel 2019

MotoGP UFFICIALE Miguel Oliveira all’esordio con Tech 3 nel 2019

Il giovane portoghese effettuerà il cambio di categoria, forte del supporto di KTM e di Tech 3, la squadra di cui farà parte.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Arriva la conferma ufficiale di un’operazione che veniva data per attuata già da tempo: Miguel Oliveira è pronto ad esordire nella categoria regina del Motomondiale con Tech 3, dall’anno prossimo con moto KTM. Unico pilota portoghese nel Motomondiale, Oliveira ha già dimostrato ampiamente di essere particolarmente competitivo, come dimostrano, gli altri, anche i risultati ottenuti nel 2017 con un’esordiente Red Bull KTM Ajo in Moto2.

La categoria regina del Motomondiale finora ha contato solo con la fugace apparizione di un pilota portoghese, Felisberto Teixeira nel 1998, in pista solo per la tappa di Jerez come wild card e con la Honda NSR 500 V2 del team Shell Advance Racing, chiusa con un 22° posto. Miguel Oliveira invece sarà il primo pilota portoghese a disputare una stagione completa nella massima categoria.

Miguel Oliveira
“Siamo solo all’inizio della stagione ma sono davvero felice per la fiducia che ha in me KTM, tanto da credere che io mi meriti questa occasione in MotoGP. Sono davvero grato, è sempre stato un sogno. Era il mio obiettivo e riuscire a raggiungerlo è qualcosa di molto positivo. La stagione in Moto2 è ancora molto lunga ma questo mi permette di rilassarmi e di concentrarmi sulle prossime gare. Sono stato sempre parte del percorso comune di Red Bull KTM, a partire dalla Red Bull Rookies Cup. Penso di essere pronto per la MotoGP.”

Pit Beirer (KTM Motorsports Director)
“Si tratta di un passo avanti davvero emozionante, perché prova tutto ciò che abbiamo detto a proposito di costruire una struttura nel paddock, partendo dalla Red Bull Rookies Cup, attraverso tutte le categorie del Motomondiale fino alla MotoGP. Assieme ad Aki Ajo abbiamo creato il progetto Moto2 come piattaforma per permettere la crescita dei piloti e portarli in MotoGP, e devo ringraziarlo perché sta svolgendo un gran lavoro. Ha cominciato con la nostra ‘scuola’ e sono contento che Miguel abbia questa occasione. Abbiamo un gran numero di talenti, oltre a Hervé Poncharal, Aki Ajo e Mike Leitner a curare la nostra strategia nel paddock. Miguel ha come obiettivo il titolo iridato in Moto2 e gli forniremo il massimo supporto, prima dell’inizio della sua carriera in MotoGP a Valencia.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy