MotoGP Texas Prove 3 Tutti giù per terra…

MotoGP Texas Prove 3 Tutti giù per terra…

Non si sta in piedi ad Austin: più di una dozzina di cadute (la maggior parte di anteriore…) nella FP3 MotoGP in Texas, Alex Rins si frattura il polso sinistro.

In una terza sessione di libere condizionata da incidenti, il leader iridato e vincitore delle prime due gare Maverick Vinales riesce comunque ad incrementare il suo tempo ottenendo l’accesso alla Q2 con il miglior crono assoluto. Secondo è Marc Marquez, protagonista di una doppia caduta, mentre è terzo il compagno di squadra Dani Pedrosa. Sesta piazza per Valentino Rossi davanti ad Andrea Dovizioso (scivolato anche lui durante la sessione), mentre si chiude in anticipo il weekend del rookie Alex Rins, infortunatosi al polso sinistro dopo una caduta.

La prima notizia di giornata è che Karel Abraham, nonostante una microfrattura al malleolo della caviglia destra, riportata ieri dopo una caduta dovuta ad un contatto con il compagno di squadra, è regolarmente in pista. Le basse temperature della pista però provocano alcune cadute nel corso della sessione: il primo è Alex Rins, seguito da Alvaro Bautista, Aleix Espargaro (doppia scivolata per lui oggi), Andrea Dovizioso, Sam Lowes, Marc Marquez (anche lui a terra per ben due volte), Andrea Iannone e Jorge Lorenzo. È il rookie del team Suzuki, reduce da un infortunio alla caviglia destra accusata poco prima del GP argentino, ad avere la peggio: rialzatosi dolorante e tenendosi il polso sinistro, lo spagnolo è stato portato subito al Centro Medico per svolgere i primi esami volti a valutare eventuali lesioni. A pochi minuti dalla fine della sessione arriva la conferma: Alex Rins chiude qui il suo Gran Premio delle Americhe per una frattura al polso sinistro.

In un turno così incidentato troviamo comunque qualche cambiamento per quanto riguarda la classifica combinata: Maverick Vinales, con la morbida posteriore, ottiene all’ultimo il miglior tempo assoluto davanti a Marc Marquez, mentre risale in terza piazza Dani Pedrosa. Quarta posizione per Johann Zarco davanti a Cal Crutchlow e Valentino Rossi, mentre è settimo Andrea Dovizioso, che precede Scott Redding e Jonas Folger. Si qualifica per la Q2 anche Andrea Iannone, decimo, mentre Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci, rispettivamente dodicesimo e tredicesimo, dovranno disputare la prima sessione di qualifiche.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy