MotoGP Texas Marc Marquez presidente Usa “Sono di nuovo in corsa”

MotoGP Texas Marc Marquez presidente Usa “Sono di nuovo in corsa”

MotoGP Texas Marc Marquez presidente Usa “Sono di nuovo in corsa” Il campione del Mondo imbattuto in Texas torna a -18 punti dalla vetta

La tappa ad Austin si rivela un successo per il Repsol Honda Team: Marc Marquez conserva la sua imbattibilità sul tracciato texano conquistando pole position e vittoria, mentre Dani Pedrosa è in grado di combattere a lungo per il successo con il compagno di squadra, prima di essere costretto a cedere per un problema alle gomme. Entrambi i piloti, dopo un inizio di stagione deludente, conquistano il loro primo podio stagionale che permette al campione del mondo di risalire al terzo posto in classifica iridata, mentre il pilota di Sabadell ora è sesto.

Con il successo di oggi, per Honda si tratta del quattordicesimo successo consecutivo per un pilota della squadra giapponese, mentre il campione di Cervera tocca quota 30 successi nella categoria regina del Motomondiale. “Si trattava di una gara cruciale” ha dichiarato Marquez, “dopo quanto successo in Argentina era importante ottenere un risultato positivo. Anche se ho vinto è stato difficile, le temperature erano molto più alte rispetto a ieri. Cinque minuti prima della gara ho detto al mio capo meccanico di usare la gomma dura, sapevo che avrei consumato tanto la media anteriore. All’inizio ho cercato di capire il mio limite perché non l’avevo provata molto venerdì, poi quando ho visto Dani in difficoltà e Valentino all’attacco mi sono mosso. Sono riuscito a vincere e sono contento di essere tornato in corsa per il campionato.”

Dani Pedrosa ha realizzato una partenza fulminea, mantenendosi al comando per parecchi giri e difendendosi dagli attacchi del compagno di squadra, prima di essere costretto a cedere sia a lui che a Valentino Rossi a causa del degrado della gomma anteriore media, chiudendo terzo. “Sono contento perché abbiamo fatto alcuni passi avanti” ha dichiarato il catalano, “fin dalle prove libere siamo riusciti a migliorare le nostre prestazioni. Le qualifiche non sono andate come avrei voluti, ma oggi sono partito bene e mi sono ritrovato in testa. Era la prima volta che mi succedeva da tanto tempo, riuscire a mantenermi davanti per alcuni giri è stato bello. Alla fine però è stato difficile gestire la gomma anteriore, sentivo che la parte destra era finita e non sono riuscito a difendermi dagli attacchi di Valentino. Non volevo ripetere quanto successo in Argentina, quindi ho solo cercato di finire la gara.”  

MotoGP Texas La gara cronaca Marquez cinque su cinque

MotoGP Texas Aprilia in difficoltà

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy