MotoGP Test Sepang Vale Rossi “Avevo il mal di testa ma la M1 è OK”

MotoGP Test Sepang Vale Rossi “Avevo il mal di testa ma la M1 è OK”

Parlano i protagonisti MotoGP dopo la prima giornata di test: Rossi, Dovizioso, Iannone, Lorenzo, Vinales, Marquez e Pedrosa

Si è concluso il primo giorno di test IRTA a Sepang, con gli importanti cambi di sella che a partire da oggi mostreranno i diversi valori in pista. Se il migliore in pista è stato Casey Stoner, in seconda posizione troviamo un’altra Ducati, quella di Andrea Dovizioso, che ha preceduto il nuovo acquisto in casa Yamaha, vale a dire Maverick Vinales. Di seguito ecco le dichiarazioni dei protagonisti di questa prima giornata malese.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha)

“Le prime impressioni sono buone, oggi abbiamo avuto le ‘vere’ moto che useremo in campionato e sono decisamente migliori rispetto ai prototipi testati a novembre. Oggi però è stata una giornata difficile: mi sono svegliato con una forte emicrania e fino a mezzogiorno non ero in forma. Siamo poi riusciti a realizzare qualche giro ed il feeling è buono. Nel pomeriggio dovevamo completare il programma di lavoro ma ha iniziato a piovere, quindi ci siamo fermati. Speriamo che nei prossimi giorni il tempo sia migliore. Oggi abbiamo lavorato sul motore e l’elettronica, ma già da domani proveremo qualcosa di nuovo.”

Andrea Dovizioso (Ducati MotoGP)

“Il primo giorno di test è andato abbastanza bene, abbiamo dimostrato una buona velocità fin da subito in sella alla stessa moto usata a Valencia. C’è ancora molto lavoro da fare, considerando che non abbiamo più le ali e che così la moto si comporta diversamente dal punto di vista elettronico e del set up, ma siamo competitivi ed è importante confermarlo. Cominciare positivamente ci aiuta a continuare lo sviluppo: ho ottenuto il mio miglior tempo con la gomma media, quindi possiamo essere soddisfatti.”

Andrea Iannone (Ecstar Suzuki)

“Per il momento va tutto bene. Chiaramente dopo una lunga pausa la cosa importante è ritrovare la confidenza il più velocemente possibile e lavorare per avere un buon set up. Abbiamo realizzato parecchie prove di comparazione, uscendo una volta con GSX-RR 2016 ed in seguito con l’evoluzione di quest’anno. Si tratterà di un lungo lavoro prima di prendere qualsiasi decisione, ma abbiamo raccolto molte informazioni. Il rapporto con il team è positivo, tutti lavorano duramente ma c’è un bell’ambiente.”

Jorge Lorenzo (Ducati MotoGP)

“Oggi ho notato una netta differenza tra la mia Ducati e la moto che ho avuto per nove anni. Ora dobbiamo lavorare soprattutto su due aspetti: adattare la moto allo stile che preferisco e capire così come possiamo essere più rapidi. Può darsi che ci voglia più tempo di quanto pensassi, ma è presto per qualsiasi conclusione e in ogni caso dobbiamo girare di più in pista. Un aspetto importante è che le altre Ducati sono state tutte molto rapide, ad indicare che il potenziale della moto è molto alto.”

Maverick Vinales (Movistar Yamaha)

“Stiamo lavorando molto per prepararci all’inizio della stagione ed onestamente sono abbastanza sorpreso. Il primo giorno è sempre difficile, ma mi sento bene in sella alla moto e ho voglia di tornare a lavorare. Abbiamo provato molte cose oggi per avere un buon pacchetto ed ora siamo concentrati su un lavoro di comparazione. Ci stiamo impegnando in alcune prove più difficili prima di stampare un buon tempo, ma tutto ciò ci sarà utile anche per i prossimi test.”

Marc Marquez (Repsol Honda)

“Il feeling oggi è stato buono considerando che il primo giorno di lavoro dopo le vacanze è sempre il più difficile per i piloti ed il team! Abbiamo testato due moto con diverse configurazioni del motore, ma ci siamo concentrati soprattutto su uno, cambiando elettronica, geometria, set up e così via. Abbiamo poi deciso di realizzare qualche giro sul bagnato quando è comparsa la pioggia, ma speriamo di continuare a lavorare sull’asciutto domani per capire meglio il potenziale della nostra moto.”

Dani Pedrosa (Repsol Honda)

“Oggi mi sono preoccupato di recuperare il feeling con la moto, la pista e le gomme, e ho anche girato per la prima volta sul nuovo asfalto qui a Sepang. Abbiamo lavorato su due diverse configurazioni delle moto, concentrandoci principalmente su una. Abbiamo anche realizzato qualche giro su pista bagnata, raccogliendo parecchie informazioni. Speriamo che domani non piova, così possiamo lavorare ancora meglio rispetto a quanto fatto oggi.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy