MotoGP Test Qatar Jorge Lorenzo domina il primo giorno

MotoGP Test Qatar Jorge Lorenzo domina il primo giorno

Il campione del Mondo quasi mezzo secondo più veloce di Valentino Rossi. In mezzo alle Yamaha avanza la Suzuki di un grande Maverick Vinales. Solo decimo Marc Marquez

Jorge Lorenzo ha dato quasi mezzo secondo a Valentino Rossi nella prima delle tre giornate  dei test di Losail, ultima tappa invernale prima dell’inizio della MotoGP tra due settimane sullo stesso circuito qatarino.

Il campione del Mondo ha girato in 1’55″452, prestazione super considerando che si tratta della prima uscita su un tracciato poco utilizzato e quindi in via di graduale gommatura. Rossi si è fermato a 442 millesimi di distanza sulla pista dove vinse la gara inaugurale un anno fa, con il compagno di squadra solo quarto. VR46 è anche incappato in una scivolata nel giro di uscita dai box, presumibilmente innescata da un problema tecnico e risolta senza danni per il pilota. “Sono io che ho piegato troppo” ha spiegato Rossi. Che infatti, dopo un brevissimo passaggio in clinica mobile, ha ripreso subito a lavorare come niente fosse.

Tra le due Yamaha si è inserita la Suzuki di Maverick Vinales, a lungo al comando dei tempi. “Ho usato la GSX-RR col vecchio telaio, ma va bene anche il nuovo” sottolinea il talento spagnolo. Che domani usera il cambio seamless completo, quindi con la possibilità di compiere ulteriori progressi. Vinales è stato il più veloce, davanti a Marquez, nella tre giorni australiana di due settimane fa.

Anche se è presto per stilare bilanci il Qatar sta confermando il responso della prima uscita invernale in Malesia, quando Lorenzo alla resa dei conti aveva preceduto di quasi un secondo Rossi.  La Honda invece sconsolatamente indietro con Marquez solo decimo a 1″071 da Lorenzo e Pedrosa addirittura 13°. Anche in Qatar la HRC ha portato la solita mole di evoluzioni, ma gira e rigira non salta fuori il pacchetto ideale. E il tempo scorre inesorabile…

Giornata interlocutoria per la Ducati con Andrea Iannone quarto tempo a quasi sette decimi dalla vetta e Andrea Dovizioso settimo ad un secondo. Losail è la pista sulla quale la vecchia GP15 è andata più forte anno scorso, quindi è la pietra di paragone ideale per la nuova Desmosedici. Intanto con la GP15 Scott Redding ha fatto quinto e davanti al Dovi c’è anche Hector Barbera con la GP14.2, come già in Australia.

Per Aprilia, che proprio oggi ha svelato la livrea della  nuova RS-GP 2016, era il primo confronto diretto. Stefan Bradl ha chiuso la giornata a 2″6 da Lorenzo, Bautista oltre 3″. Ma ovviamente è ancora troppo presto per capire a quale livello potrà esprimersi la MotoGP di Noale.

Giovedi si ricomincia, sempre dalle 16 alle 23 locali, le 14-21 in Italia.

12800181_10153774612365617_6408504396944680700_nI tempi del primo giorno

01 Jorge Lorenzo Yamaha 1’55″452

02 Maverick Vinales Suzuki +0″428

03 Valentino Rossi Yamaha +0″442

04 Andrea Iannone Ducati +0″677

05 Scott Redding Ducati +0″761

06 Hector Barbera Ducati +0″868

07 Andrea Dovizioso Ducati +0″936

08 Cal Crutchlow Honda +1″058

09 Bradley Smith Yamaha +1″065

10 Marc Marquez Honda +1″071

11 Aleix Espargaro Suzuki +1′”100

12 Pol Espargaro Yamaha +1″295

13 Dani Pedrosa Honda +1″458

14 Yonny Hernandez Ducati +1″569

15 Loris Baz Ducati +1″669

16 Jack Miller Honda +2″398

17 Michele Pirro Ducati +2″439

18 Tito Rabat Honda 2″564

19 Stefan Bradl Aprilia +2″614

20 Eugene Laverty Ducati +2″817

21 Hiroshi Aoyama Honda +3″292

22 Alvaro Bautista Aprilia +3″301

23 Takuya Tsuda  Suzuki +5″126

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy