MotoGP Test Qatar Day 2, Jorge Lorenzo non si ferma

MotoGP Test Qatar Day 2, Jorge Lorenzo non si ferma

Seconda giornata di test a Losail: a metà sessione è sempre Jorge Lorenzo il più veloce. Rossi dietro, Marquez cade ma torna dentro

E’ sempre Jorge Lorenzo il più veloce in pista a Losail. A metà della seconda giornata il campione del Mondo ha firmato un perentorio 1’55″525 arrivando ad un soffio dalla migliore prestazione del giorno prima, 1’55″452.

Si tratta di tempi eccellenti, vicinisse al top della gara di anno scorso quando il giro veloce era stato appannaggio di Valentino Rossi in 1’55″267. Il nove volte campione del Mondo aveva vinto quella corsa precedendo in volata le due Ducati ufficiali.

A un anno di distanza la Desmosedici replica più o meno le prestazioni della precedente GP15 lanciando Andrea Iannone al secondo posto  con 1’55″635.  Benissimo anche Scott Redding con la GP15 della Pramac, in ritardo di appena 396 millessimi rispetto allo scatenato Lorenzo.

Valentino Rossi è quarto a 412 millesimi, più o meno lo stesso divario accusato dal compagno di squadra a fine prima giornata. Dietro di lui Marc Marquez incappato in una scivolata alla curva uno, senza danni, ad inizio sessione. Quel punto del tracciato gli è proprio indigesto: nel GP del febbraio scorso era finito dritto, ripartendo ultimo costretto ad una forsennata rimonta fino al quinto finale.  In ogni caso la RC213V ha dimezzato il passivo rispetto al giorno prima, adesso sono 511 i millesimi da recuperare sulla Yamaha.

Caos con le gomme: ce ne sono appena quattro disponibili a pilota. La Michelin non si è ancora adattata alla filosofia di monofornitore, che è assai diversa dall’impegno che le era richiesto fino al 2008 quando operava in regime di concorrenza fornendo solo un ristretto numero di squadre.

La sessione odierna termina alle 21 italiane, le 23 nel deserto qatarino.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy