MotoGP Test Phillip Island: super Maverick Vinales, il più veloce del Day 2

MotoGP Test Phillip Island: super Maverick Vinales, il più veloce del Day 2

Gran finale del 2° giorno di Test con Maverick Vinales il più veloce con la Suzuki GSX-RR a precedere Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi

Commenta per primo!

Le premesse, a giudicare dalla pioggia della primissima mattinata, non erano proprio delle migliori, ma il meteo al Phillip Island Grand Prix Circuit ha (fortunatamente) concesso una tregua ai protagonisti della MotoGP, impegnati nella seconda giornata di Test IRTA senza risparmiarsi a partire dalle 14:00 massimizzando il tempo a disposizione. Con le previsioni in netto peggioramento per domani, tutti i ‘big’ della classe regina, eccezion fatta per due interruzioni con bandiera rossa alle 16:14 e 17:30 locali per le cadute senza conseguenze alla curva 4 rispettivamente di Dani Pedrosa e Yonny Hernandez, hanno macinato chilometri nel primo pomeriggio di fatto proponendo una graduatoria dei tempi particolarmente interessante: Maverick Vinales con la Suzuki GSX-RR in 1’29″131 il più veloce in assoluto con un tempo inferiore al miglior giro (1’29″280) in gara del GP 2015 di Marc Marquez (oggi 2° a 0″161), a seguire Jorge Lorenzo e Valentino Rossi separati tra loro di soli 47 millesimi e con il Campione del Mondo a lungo in cima al monitor dei tempi.

Con Casey Stoner in borghese ai box in visita di cortesia (e presto in sella ad una Ducati Panigale R Superbike), la MotoGP ha offerto un finale del Day 2 da… qualifica. Ritrovatosi in testa con il crono di 1’29″357, Jorge Lorenzo è stato scalzato dal comando da due suoi connazionali a seguito di un avvincente botta-e-risposta: Maverick Vinales subito in 1’29″353, presto emulato da Marquez in 1’29″292 per poi spiccare la “pole” di giornata in 1’29″131 ed un giro conclusivo, a ribadire con sensazionale ‘run’ con la morbida, in 1’29″253.

Il Campione del Mondo Moto3 2013 e Rookie of the Year della MotoGP 2015 fa letteralmente volare la Suzuki GSX-RR rinnovata su più aspetti (oltre chiaramente a elettronica e pneumatici, migliorie su aerodinamica, telaio e motore) portando a termine il secondo giorno di prove davanti a Marc Marquez (in costante ascesa con la RC213V 2016, 79 i giri compiuti) e Jorge Lorenzo, 3° dopo aver di fatto comandato tutto il pomeriggio e con un passo-gara con gomma dura da rimarcare. L’iridato in carica (80 giri a referto) si ritrova pertanto con soli 47 millesimi di vantaggio su Valentino Rossi, 4° e miglioratosi nel finale con un best lap di 1’29″404 e diverse tornate (tra le 71 compiute) sotto l’1’30”, a seguire figuranno nell’ordine Cal Crutchlow (Honda RC213V 2015 del team LCR), la miglior Ducati condotta da Hector Barbera (dopo Sepang sempre velocissimo con la GP14.2 Avintia), Andrea Iannone (GP16) ed il già menzionato Dani Pedrosa. Stacanovista di giornata Andrea Dovizioso con 88 giri compiuti e 12° nella graduatoria dei tempi, chiude invece 14° Danilo Petrucci con la GP15 Pramac davanti ad Aleix Espargaro, quest’ultimo a 1″2 dal fenomenale compagno di squadra in Suzuki, Maverick Vinales…

MotoGP™ World Championship 2016
Test Phillip Island
Classifica Finale 2° giorno

01- Maverick Vinales – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – 1’29.131 (64 giri)
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.161 (79 giri)
03- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.226 (80 giri)
04- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.273 (71 giri)
05- Cal Crutchlow – LCR Honda – Honda RC213V – + 0.540 (61 giri)
06- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.723 (54 giri)
07- Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP16 – + 0.726 (76 giri)
08- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.786 (55 giri)
09- Scott Redding – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.810 (60 giri)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.861 (75 giri)
11- Loris Baz – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.003 (54 giri)
12- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP16 – + 1.011 (88 giri)
13- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.023 (65 giri)
14- Danilo Petrucci – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 1.025 (63 giri)
15- Aleix Espargaro – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 1.254 (53 giri)
16- Yonny Hernandez – Aspar MotoGP Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.378 (56 giri)
17- Jack Miller – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.383 (58 giri)
18- Eugene Laverty – Aspar MotoGP Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.486 (52 giri)
19- Tito Rabat – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.519 (81 giri)
20- Takuya Tsuda – Suzuki Test Team – Suzuki GSX-RR – + 3.468 (48 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy