MotoGP: Tech 3 con KTM, quando la firma?

MotoGP: Tech 3 con KTM, quando la firma?

Secondo l’online tedesco Speedweek.com la firma sarebbe molto vicina. Ed è una fonte molto ben informata…

di Massimiliano Garavini
Dietrich Mateschitz

Tra divorzi eccellenti, usato sicuro e campagne acquisti anticipate, non ci si annoia di certo in questa preaseason. Una delle speculazioni più interessanti del momento è: dove andrà Hervé Poncharal ? Con chi si accaserà, dove finirà, chi si porterà dietro: questi in sintesi sono i temi caldi della settimana.

PISTA AUSTRIACA – In ballo ci sono il gioiello di famiglia Johann Zarco e poi c’è una squadra, il team Tech3, che dopo vent’anni di matrimonio divorzia clamorosamente; proprio in vista dell’inizio della stagione 2018. Il manager francese ammicca e astutamente prende tempo, mentre tutti si scatenano a indovinare a quale Casa legherà il destino della sua squadra. I radar dei media italiani lo hanno avvicinato a pressoché tutti i costruttori, ma la verità, al momento, la conosce solo Poncharal. Stupisce però il tempismo con cui l’autorevole speedweek.com esca con un articolo, a firma del direttore, Günther Wiesinger, il cui titolo lascia pochi spazi a dubbi: «L’accordo con KTM sarà firmato presto». Chiaro, no ? Nell’articolo si legge che in KTM Poncharal troverà le condizioni che Yamaha gli aveva negato nella classe regina, ovvero la stretta collaborazione con una factory. Perché l’anno prossimo KTM vuole equipaggiare un team satellite con mezzi identici a quelli ufficiali. Wiesinger a questo proposito riporta una dichiarazione di Stefan Pierer, CEO di KTM, rilasciata al suo giornale nel novembre scorso: «nel 2019 forniremo una squadra satellite in MotoGP. Questa squadra avrà lo stesso materiale del team ufficiale, non le moto dell’anno precedente. Vogliamo gestire il team clienti nel 2019 come una squadra junior. Potremmo far uscire i motociclisti dalla Moto2 e farli acquisire esperienza, come Oliveira e Binder. Questa è l’idea. Ogni pilota Moto2 avrà bisogno di un anno o due per acquisire esperienza in MotoGP».

SPONSOR – Speedweek si spinge oltre: il contratto di sponsorizzazione di Tech3 con Monster Energy terminerà nel 2018, quindi potrebbero verificarsi le condizioni per un subentro eccellente. L’articolo sembra bene informato, visti anche i rapporti tra Wiesinger e Mateschitz: «Hervé Poncharal non ha mai fatto mistero della sua ammirazione per le società KTM e Red Bull. “L’ho già detto diverse volte: ho molto rispetto per il signor Pierer. Amo gli imprenditori, gli imprenditori con le visioni. Mi toglierò il cappello davanti a persone come il signor Mateschitz e il signor Pierer. Chapeau! Incredibile “, ha detto il francese poche settimane fa. E ha aggiunto con apprezzamento: “Quello che KTM ha mostrato sulle piste nel 2017 è stato grandioso.” Poncharal e Mateschitz si sono incontrati a gennaio 2017 a Kitzbühel, quando il francese ha consegnato al capo della Red Bull il trofeo per il miglior Gran Premio 2017 (Spielberg) – nella sua veste di presidente dell’associazione dei team IRTA.» La chiusa dell’articolo è però la più significativa: le bocche sono ancora cucite, ma a specifica domanda, mentre il boss di KTM con un sorriso ha risposto di non parlare francese, il manager di Tech3 ha affermato al contrario di parlarlo bene.

Nella foto d’apertura: Dietrich Mateschitz, mister Red Bull sponsor KTM MotoGP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy