MotoGP: Suzuki, Test (privati) OK al COTA

MotoGP: Suzuki, Test (privati) OK al COTA

Il Team Suzuki Ecstar con Maverick Vinales ed Aleix Espargaro ha preso parte ad una giornata di test privati Post GP al Circuit of the Americas di Austin.

Si è appena conclusa la doppietta americana per la MotoGP, ma il lavoro non è concluso per il Team Suzuki Ecstar: Maverick Viñales e Aleix Espargaro infatti hanno trascorso un’altra giornata di attività sul tracciato di Austin per testare alcuni miglioramenti per la GSX-RR, oltre a studiare i dati raccolti in questi primi tre appuntamenti iridati. Le tre gare appena disputate infatti hanno portato ad alcuni sviluppi in termini di set-up, specialmente sul nuovo telaio 2016 ed elettronica.

I lavori al mattino sono stati rallentati da una lieve pioggia caduta sul tracciato, ma i due piloti spagnoli sono riusciti comunque ad approfittare di questo giorno di test riportando sensazioni positive, oltre a concordare sulla direzione da seguire in termini di sviluppo.

Oggi ho provato alcune configurazioni con il telaio 2016 per paragonarlo con quello usato in pre-season e quello utilizzato in gara” ha dichiarato Maverick Viñales, “e siamo stati contenti di capire che, su questo tracciato, queste nuove configurazioni avrebbero potuto migliorare il risultato in gara. Dopo questo test forse mi pento un po’ della mia scelta iniziale, ma è normale. Tutte le cose hanno aspetti positivi e negativi e ci vuole tempo per capirle“. Si tratta comunque di un test molto positivo per lo spagnolo, perché “ora conosciamo meglio il potenziale di entrambi i telai ed abbiamo la doppia opzione, da usare a seconda dei tracciati. Quello su cui ci stiamo concentrando è una maggiore trazione ed una migliore frenata, che dipende dal grip al posteriore. Le modifiche fatte al set-up funzionano, i miei tempi sono buoni, sono contento“. “Abbiamo anche migliorato l’elettronica“, ha poi continuato, “è bello vedere che continuiamo a progredire“. In conclusione, test più che positivi: “Abbiamo verificato a che punto siamo e ora abbiamo un’idea più chiara della direzione da seguire“.

Aleix Espargaro ritrova il feeling con la Suzuki GSX-RR
Aleix Espargaro ritrova il feeling con la Suzuki GSX-RR

Anche Aleix Espargaro è particolarmente soddisfatto, soprattutto di aver avuto questa possibilità e con le idee più chiare sul comportamento della sua moto. “Ci siamo concentrati sul telaio“, ha dichiarato lo spagnolo, “dovevamo testare alcuni nuovi set-up in configurazione 2016, da comparare con le versioni precedenti, a cominciare da quello usato in Qatar. Le differenze non sono così grandi, ma i loro punti forti cambiano e questo ci dà maggiori possibilità di adattarci ai vari tracciati“. “Oggi la mia confidenza è migliorata“, ha poi continuato, “così come i miei tempi, cosa che mi rende felice dopo tre gare difficili. Sto lavorando anche sul mio stile di guida, in modo da adattarmi meglio alle Michelin, e per questo ho anche provato varie posizioni in sella“. L’elettronica poi è stato un altro elemento su cui concentrarsi: “Abbiamo ancora bisogno di approfondirla per capirla meglio, ma ogni cambiamento ci aiuta“. Come il compagno di squadra, concorda nel dire che questa giornata extra è stata molto utile: “Mi ha aiutato a rivedere le mie idee e concentrarmi sul percorso“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy