MotoGP Silverstone Gara: storica vittoria Suzuki con Vinales

MotoGP Silverstone Gara: storica vittoria Suzuki con Vinales

Maverick Vinales domina nella MotoGP a Silverstone, podio per Cal Crutchlow e Valentino Rossi, fuori dalla top-3 Marquez dopo un avvincente confronto.

Il tracciato di Silverstone è teatro della netta vittoria di Maverick Vinales: il pilota Suzuki infatti conduce la gara dall’inizio alla fine, conquistando la prima vittoria in MotoGP e riportando alla sua squadra una vittoria che mancava dal GP di Francia 2007 con Chris Vermeulen. Sul podio anche l’idolo di casa Cal Crutchlow e Valentino Rossi, mentre è quarto Marquez davanti a Pedrosa e Dovizioso. Si chiude con una caduta il weekend di Iannone, mentre Lorenzo ottiene un anonimo ottavo posto.

Si spegne il semaforo e scattano bene i primi: Vinales prende la testa della corsa davanti a Rossi, Laverty e Pedrosa, mentre Marquez perde qualche posizione. Nelle retrovie però si verifica un pauroso incidente tra Loris Baz e Pol Espargaro che provoca l’immediata bandiera rossa. Se il giovane catalano alza subito il braccio rassicurando sulle sue condizioni, c’è qualche minuto in più di attesa per il francese, che alla fine compie lo stesso gesto prima di essere trasferito al Centro Medico assieme al collega. In serata Loris Baz ha rassicurato sulle sue condizioni. Qualche minuto dopo la pit lane viene aperta e si esegue velocemente una nuova procedura di partenza di una gara che sarà di 19 giri.

Ottimo scatto di Crutchlow che mantiene la prima posizione, mentre Rossi è secondo davanti a Vinales ed alle Honda. Presto però il pilota Suzuki si porta davanti a tutti, mentre dietro di lui si forma un gruppetto composto da Rossi, Iannone, Crutchlow, Marquez e Pedrosa che a lungo si scambiano le posizioni. Finisce presto la gara di Stefan Bradl, a terra alla 3, seguito poco dopo dalla caduta di Scott Redding alla 8, che a differenza del tedesco riesce a ripartire prima di cadere nuovamente alla 13. Arriva una penalità: Aleix Espargaro si vedrà aggiungere un secondo al tempo finale per essere andato oltre i limiti del tracciato alla Maggotts. C’è un colpo di scena a cinque giri dalla fine: Andrea Iannone, in lotta per il podio, finisce a terra alla Luffield chiudendo malamente il suo weekend inglese. Si infiamma poi il duello tra Marquez e Rossi per la terza posizione: i due piloti si rendono protagonisti di sorpassi senza esclusione di colpi, finché non ha la meglio il catalano della Honda. La battaglia continua poco dopo con Crutchlow per il secondo gradino del podio, ma Marquez però commette un errore e finisce largo, rientrando in pista dietro al compagno di squadra.

Cavalcata trionfale per Maverick Vinales, che conquista la sua prima vittoria in MotoGP e riporta la Suzuki sul gradino più alto del podio, un successo che mancava da Le Mans 2007 con Chris Vermeulen. Seconda posizione per Cal Crutchlow, mentre Valentino Rossi conclude terzo. Quarta e quinta posizione per le Honda ufficiali di Marc Marquez e Dani Pedrosa, seguiti da Andrea Dovizioso, mentre Aleix Espargaro è settimo davanti a Jorge Lorenzo. Chiudono la top ten Danilo Petrucci ed Alvaro Bautista, unica Aprilia al traguardo.

MotoGP™ World Championship 2016
Silverstone Circuit
Classifica Gara

01- Maverick Vinales – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – 39’03.559
02- Cal Crutchlow – LCR Honda – Honda RC213V – + 3.480
03- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 4.063
04- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 5.992
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 6.381
06- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP – + 12.303
07- Aleix Espargaro – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 16.672
08- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 19.432
09- Danilo Petrucci – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 25.618
10- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 32.084
11- Yonny Hernandez – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 36.131
12- Eugene Laverty – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 39.130
13- Alex Lowes – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 40.143
14- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 41.356
15- Tito Rabat – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 41.943
16- Jack Miller – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 47.610
17- Scott Redding – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 1’56.177

Parla Marc Marquez “Il finale 2015 mi ha dato la carica”

Parla Valentino Rossi “Sto pagando le ingiustizie 2015”

Incidente Loris Bz “Sto bene”

Adesso tutti a Misano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy