MotoGP, Sepang: Pole numero 80 per Marc Marquez sul bagnato, Torres si infortuna

MotoGP, Sepang: Pole numero 80 per Marc Marquez sul bagnato, Torres si infortuna

Nonostante una caduta finale, Marquez è in pole anche su pista bagnata, seguito dalle Yamaha di Zarco e Rossi. Cade anche Dovizioso, Torres out per una frattura ad una mano.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Marc Marquez conquista la pole position, la numero 80 in carriera, in una giornata condizionata pesantemente dalla pioggia: dopo un’attesa di oltre un’ora per la grande quantità di acqua caduta in pista, si parte finalmente con la battaglia per la prima casella in griglia ed è il campione in carica a riuscire ad avere la meglio, nonostante una caduta finale. Prima fila completata dalle Yamaha di Johann Zarco e di Valentino Rossi, mentre da segnalare l’infortunio di Jordi Torres, che ha riportato la frattura ad una mano dopo una violenta caduta nelle FP4 (dovuta alle prime gocce di pioggia comparse in pista, quando il pilota girava ancora con gomme slick).

L’assalto alla pole position in Q2, nonostante i tempi molto alti dovuti alla pista bagnata, non è meno combattuto del solito, anche se si perde subito Aleix Espargaró (arrivato dalla Q1) per una caduta. Non va meglio a Marc Marquez, autore del miglior tempo ma a terra proprio negli ultimi minuti: ciò non sembra condizionarlo più di tanto, perché torna subito al box per ripartire con la seconda moto. Andrea Dovizioso non riuscirà poi a completare il suo ultimo giro per una scivolata, mentre sarà il campione del mondo ad ottenere la pole position, davanti a Johann Zarco (che all’ultimo ha deciso di accantonare la morbida posteriore, preferendo la media e risalendo così di parecchie posizioni) ed a Valentino Rossi. Apre la seconda fila Andrea Iannone, a precedere ‘Dovi’ ed i piloti Pramac Racing Jack Miller e Danilo Petrucci. Alex Rins è ottavo, seguito da Alvaro Bautista e Dani Pedrosa, mentre completano la classifica Maverick Viñales ed Aleix Espargaró.

Dopo lunga attesa per un violento acquazzone, la Q1 prende finalmente il via, anche se chiaramente su pista particolarmente bagnata. Non mancano alcune cadute, come quelle di Bradley Smith (tornato di corsa al box e ripartito con la seconda moto) e di Thomas Lüthi, senza conseguenze per i piloti, mentre è fermo al box Jordi Torres, protagonista di una violenta caduta durante le FP4, ha riportato la frattura del metacarpo della mano sinistra: il suo GP si è ormai concluso ed anzi sarà necessario un intervento per stabilizzare la lesione. Nel frattempo è battaglia serrata in pista, con Alvaro Bautista e Aleix Espargaró che alla fine riescono ad assicurarsi i due posti utili per disputare la Q2. Primo eliminato Scott Redding, seguito da Michele Pirro, mentre Franco Morbidelli si ritroverà in 19° posizione. Non una qualifica ottimale per Hafizh Syahrin, che voleva piazzarsi al meglio davanti al suo pubblico e invece scatterà dal fondo.

La classifica della Q2

q2 motogp

La griglia di partenza

griglia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy