MotoGP: scattano a Losail gli ultimi Test pre-campionato

MotoGP: scattano a Losail gli ultimi Test pre-campionato

I protagonisti della MotoGP in azione da domani a Losail per le ultime tre giornate di prove pre-campionato, tante le tematiche d’interesse

Siamo ormai quasi all’epilogo per quanto riguarda il periodo di avvicinamento al Campionato del Mondo MotoGP 2016: i piloti della categoria regina, infatti, dal 2 al 4 marzo saranno impegnati nell’ultima sessione di test ufficiali prima dell’inizio del campionato, previsto per il 20 marzo. Dopo Sepang e Phillip Island, ci si trova sul tracciato di Losail, che ospiterà anche come di rito la prima tappa del Mondiale 2016. Sarà l’ultima vera prova del nove per i piloti chiamati a contendersi il titolo iridato e potremo quindi avere un’idea più precisa di cosa ci aspetta in questo primo appuntamento stagionale. I test si svolgeranno a partire dalle quattro del pomeriggio locali a causa delle altre temperature presenti come sempre su questo tracciato durante la giornata, con i piloti che prenderanno parte ai Test sotto le luci dei riflettori.

ANCORA LORENZO VS ROSSI? – Se a Sepang erano stati i piloti Yamaha a dettare il passo, staccando nettamente gli inseguitori, a Phillip Island c’è stato un deciso rimescolamento delle carte. In ogni caso il campione in carica Jorge Lorenzo, protagonista anche di una caduta senza conseguenze durante l’ultima giornata australiana, si era dichiarato soddisfatto della nuova moto, mentre il compagno di squadra Valentino Rossi ha optato per una M1 più simile a quella della scorsa stagione, tendenza che sembra voler mantenere anche sul tracciato qatariota.

HONDA ALLA RISCOSSA CON MARQUEZ – Situazione diversa in casa Honda: nonostante Marc Marquez sia riuscito ad ottenere il miglior tempo nell’ultimo giorno di test in Australia e ben tre moto della casa giapponese si siano piazzate in top ten, sembra ci sia ancora del lavoro da fare soprattutto per quanto riguarda l’elettronica e l’adattamento alle Michelin, come confermato anche dal compagno di squadra Dani Pedrosa. Sembra comunque che debbano arrivare ulteriori aggiornamenti che potrebbero quindi giovare ai piloti permettendo un sensibile passo avanti a livello di prestazioni.

Prosegue lo sviluppo della Ducati Desmosedici GP
Prosegue lo sviluppo della Ducati Desmosedici GP

LA SITUAZIONE IN DUCATI – C’è ottimismo in Ducati: nonostante i piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Andrea Iannone abbiano chiuso gli ultimi test ai margini della top ten, sembra che si stia lavorando nella giusta direzione, come confermato anche dalle buone prestazioni ottenute dai piloti Avintia Hector Barbera e Loris Baz (entrambi vicini alle prime cinque posizioni). Anche Scott Redding conferma i passi avanti compiuti dal team, ma sarà l’unico pilota che il team Pramac potrà schierare in Qatar: Danilo Petrucci, recentemente operato in seguito ad una frattura alla mano destra riportata dopo una caduta in Australia, si vede costretto a saltare l’ultima sessione di test ufficiali, ma si pensa sia in grado di disputare la prima gara della stagione. La rossa di Borgo Panigale comunque dovrebbe concentrarsi sull’impostazione generale delle nuove Desmosedici, concentrandosi in particolare sul cambio seamless già apprezzato dai piloti. Da ricordare che, una volta conclusi i Test ufficiali, a Losail sarà il turno di Casey Stoner, in pista a partire dal 6 marzo prossimo.

CHE SUZUKI E CHE VINALES! – Una delle sorprese a Phillip Island è stata senza dubbio Maverick Viñales: il pilota Suzuki infatti si è mostrato particolarmente competitivo chiudendo al comando la classifica combinata dei tre giorni di test. Un grande miglioramento per il Rookie dell’Anno 2015, che punta ad un ulteriore passo avanti a Losail. È sembrato più in difficoltà invece il compagno di squadra Aleix Espargaró, protagonista di ben due cadute e che spera di ritrovare la velocità perduta nell’ultima sessione ufficiale di test. Entrambi i piloti continueranno il loro lavoro sull’assetto e sul motore, tornando anche a testare il cambio seamless.

LA NUOVA APRILIA RS-GP 2016 – Vedremo finalmente in pista anche la nuova Aprilia: dopo alcuni test privati svolti dal 21 al 23 febbraio proprio sul tracciato qatariota, Stefan Bradl e Alvaro Bautista prenderanno parte all’ultima sessione ufficiale di prove in sella alla RS-GP 16, prototipo interamente concepiti dalla casa di Noale e che promettono una netta rottura con il passato. Ancora non si sa nulla per quanto riguarda i dettagli, che verranno svelati una volta che il tedesco e lo spagnolo scenderanno in pista assieme ai colleghi.

Losail banco di prova per la Michelin
Losail banco di prova per la Michelin

NUOVA SFIDA PER LA MICHELIN – Losail sarà anche il definitivo banco di prova per Michelin: i piloti infatti proveranno tutte le mescole scelte apposta per questo tracciato, quindi diverse da quelle viste sui precedenti circuiti. Oltre a questo, sarà importante provare la nuova elettronica in condizioni di gara, test questo che non è ancora stato fatto dai piloti della categoria regina: avremo quindi i primi seri riscontri per quanto riguarda il funzionamento della centralina e del software unico.

Photo Lazzari/Getty

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy