MotoGP SBK Test Jerez: Miglior crono di Rea davanti a Iannone

MotoGP SBK Test Jerez: Miglior crono di Rea davanti a Iannone

Jonathan Rea mantiene il comando grazie al gran tempo stampato in mattinata. Iannone miglior MotoGP, davanti ad Espargaro e Rins.

Si chiudono oggi i tre giorni di test che hanno visto team MotoGP e Superbike protagonisti a Jerez de la Frontera. La classifica combinata dei riferimenti cronometrici ci dice che svetta la Kawasaki di Jonathan Rea, che ha preceduto di appena 44 millesimi Andrea Iannone, miglior pilota della categoria regina del Motomondiale.

I tempi non saranno così indicativi, ma sembra che i cambiamenti regolamentari decisi per la prossima stagione nel campionato Superbike, soprattutto la riduzione dei giri motore, non servano a ‘frenare’ i due piloti Kawasaki, in particolare il campione in carica Rea, che con assetto 2018 ha girato anche oggi su tempi interessanti staccando gli inseguitori: Tom Sykes, secondo miglior pilota delle derivate di serie, è a poco più di tre decimi, mentre Alex Lowes, che in questi giorni ha mostrato un maggior feeling con la sua R1, ottiene il terzo tempo tra le Superbike a più di sei decimi dalla vetta.

Primo delle Ducati è Xavi Fores, con la Panigale R del team Barni, seguito dall’unica rossa presente per il team Aruba Racing, quella di Marco Melandri (impegnato soprattutto nel processo di adattamento al nuovo motore), ma entrambi con un ritardo che va ben oltre il secondo. A seguire c’è il secondo pilota ufficiale per Pata Yamaha, vale a dire Michael van der Mark, a precedere la CBR-RR di Leon Camier, ma si è visto nuovamente anche Niccolò Canepa in qualità di tester per la squadra giapponese, seguito dal collaudatore Ducati Michael Rinaldi. Al lavoro anche oggi i due piloti BSB Dan Linfoot e Jason O’Halloran, impegnati nel processo di sviluppo delle Fireblade del team Honda Racing.

Per quanto riguarda i piloti MotoGP, il più rapido di giornata è Andrea Iannone, che sta lavorando al miglioramento di molti piccoli dettagli sulla sua GSX-RR per trovare la quadra in vista dei test ufficiali di Sepang, un discorso valido anche per Alex Rins (3°), che nel 2018 affronterà la sua seconda stagione nella categoria regina del Motomondiale: il team Suzuki è sceso in pista oggi anche con Sylvain Guintoli, un valido aiuto nel processo di sviluppo della nuova moto. Fra di loro si è inserito Pol Espargaro, a circa due decimi dall’italiano della Suzuki, con il collega Bradley Smith in ottava posizione: entrambi hanno continuato a testare tutte le novità tecniche (motore, chassis, elettronica) in ottica 2018, mostrando un’ininterrotta evoluzione in positivo sulle KTM RC16.

Danilo Petrucci, autore del sesto tempo combinato, ha lavorato sulla Ducati laboratorio, cercando anche di trovare un buon ritmo ed una soluzione al consumo delle gomme, troppo marcato nel suo caso, mentre Jack Miller continua il processo di adattamento alla GP17 ottenendo oggi il decimo crono. Davanti a lui c’è la prima RS-GP guidata dal nuovo arrivato Scott Redding, supportato anche oggi da Eugene Laverty (13°) in qualità di tester (85 giri a referto per lui) ed impegnato sull’elettronica, oltre alla ricerca di un giusto compromesso tra potenza e consumi.

I tempi a fine giornata

Superbike: Jonathan Rea veloce come le MotoGP ridicolizza le regole 2018

MotoGP Test Jerez: Andrea Iannone “Suzuki, è un passo in avanti”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy