MotoGP Sachsenring Warm Up: Pedrosa 1°, cade Marquez

MotoGP Sachsenring Warm Up: Pedrosa 1°, cade Marquez

Sotto la pioggia il Warm Up MotoGP al Sachsenring premia Dani Pedrosa davanti a Crutchlow e Miller, Rossi 7°, cade Marc Marquez ma è OK.

La MotoGP comincia la giornata sotto la pioggia: in queste condizioni è Dani Pedrosa a stampare il miglior tempo nel corso del warm up, seguito da Cal Crutchlow e Jack Miller. Settima posizione per Valentino Rossi, che precede le Ducati di Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, mentre Marc Marquez (caduto) è diciottesimo e Jorge Lorenzo addirittura ventesimo.

Se ieri splendeva il sole e le temperature si erano alzate, oggi la situazione è completamente diversa: la pioggia non abbandona il tracciato tedesco ed i piloti sono costretti a realizzare il warm up in condizioni di bagnato pesante. Una volta di più assistiamo anche a prove di cambio moto in caso dovesse svolgersi una gara flag-to-flag. Nel frattempo c’è da registrare una violenta caduta alla curva 7 per il pilota di casa Stefan Bradl, che si rialza subito ma sembra un po’ dolorante, mentre poco dopo finisce a terra anche Marc Marquez, questa volta alla curva 8.

Redding, Crutchlow e Pedrosa sono i più veloci in pista per quasi tutto il turno e si contendono le prime posizioni in classifica: alla fine è il catalano del team Honda a chiudere davanti a tutti, mentre Cal Crutchlow è secondo ed in terza posizione si inserisce all’ultimo Jack Miller, che scavalca Scott Redding. Quinta piazza per Hector Barbera, che precede Pol Espargaro e Valentino Rossi, mentre chiude la top ten un terzetto Ducati composto da Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Marc Marquez, come detto protagonista di una caduta nel corso del turno, non riesce a migliorare ed è diciottesimo, mentre continuano le difficoltà per Jorge Lorenzo, ventesimo in questo warm up.

MotoGP™ World Championship 2016
Sachsenring
Classifica Warm Up

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.883
02- Cal Crutchlow – LCR Honda – Honda RC213V – + 0.053
03- Jack Miller – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 0.380
04- Scott Redding – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.521
05- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.527
06- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.562
07- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.769
08- Danilo Petrucci – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.770
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP – + 1.192
10- Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP – + 1.207
11- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.240
12- Loris Baz – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.354
13- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 1.425
14- Eugene Laverty – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.623
15- Maverick Vinales – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 1.692
16- Tito Rabat – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 2.079
17- Yonny Hernandez – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 2.673
18- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 2.917
19- Aleix Espargaro – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 3.568
20- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 3.911
21- Stefan Bradl – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 5.884

La cronaca della qualifica 

Valentino, è ora di osare

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy