MotoGP, Sachsenring: Dani Pedrosa annuncia il ritiro “Ho realizzato un sogno, ma è arrivato il momento di fermarsi”

MotoGP, Sachsenring: Dani Pedrosa annuncia il ritiro “Ho realizzato un sogno, ma è arrivato il momento di fermarsi”

Arriva l’annuncio ufficiale per quanto riguarda il futuro di Dani Pedrosa: il pilota di Sabadell chiuderà la sua straordinaria carriera a fine stagione.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Ha scelto il Sachsenring per fare il suo annuncio riguardante il suo futuro, davanti ai genitori ed al fratello minore, suoi primi fan in questa avvenuta lunga una vita: a fine stagione Dani Pedrosa lascerà il Campionato del Mondo MotoGP. Davanti ai giornalisti presenti, l’emozionato pilota di Sabadell, tre volte campione del mondo nelle categorie minori, “re senza corona” nella categoria regina, ha deciso così di chiudere il lungo capitolo riguardante il Motomondiale. Il suo nome però entrerà a far parte della Hall of Fame, visto che verrà nominato “Leggenda della MotoGP” con una cerimonia a Valencia, sua ultima gara.

“Per prima cosa voglio dire che l’anno prossimo non correrò. Ciò vuol dire che la mia carriera si chiude alla fine di questa stagione. E’ stata una decisione molto difficile, ma non vivo più le gare con la stessa intensità ed è il momento di fermarsi. Sono stati anni meravigliosi in questo mondo, nei quali ho ricevuto molto ed ottenuto grandi risultati. Da piccolo non mi aspettavo di diventare Campione del Mondo, e ringrazio Dorna e Honda per avermi dato questa possibilità, come tutti gli sponsor nel corso della mia carriera. Ringrazio anche tutta la famiglia ed i fan, che mi hanno aiutato sempre nei momenti difficili. Ora le priorità sono cambiate e comincia un nuovo capitolo della mia vita.”

Inevitabile lo scrosciante applauso per un pilota che ha dato tanto al mondo delle due ruote nei tanti anni trascorsi nel paddock: basta guardare quanto ottenuto per parlare di una carriera da record, oltre ad essere molto apprezzato per il suo comportamento sia in pista che fuori. Ne approfitta per prendere brevemente la parola anche Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna, per un annuncio: “Assieme a FIM abbiamo deciso di nominarlo Leggenda della MotoGP con un evento che avrà luogo a Valencia. Assieme a Dani abbiamo vissuto momenti indimenticabili, ma la sua decisione è stata onesta e per questo lo ringrazio, ma soprattutto gli sono grato per tutto quello che ha dato a questo campionato.”

L’emozione è tanta, come si può notare dagli occhi lucidi e dalla voce rotta del pilota quando gli chiedono quale sia stato il momento più memorabile della sua carriera. “Fortunatamente sono tanti” è la risposta. “Penso che il più bello sia stato quando ho iniziato a competere. Non mi aspettavo di arrivare a questo punto.”Ho avuto grandi possibilità di continuare” ha poi aggiunto, parlando delle offerte arrivate per il futuro, “ma è stata una mia decisione a cui pensavo da tempo, avevo un feeling che non era più lo stesso da tempo. Già a Barcellona avevo pensato a questa decisione, ma c’erano state altre occasioni e mi sono preso del tempo per considerarle. Alla fine però ho deciso così. Non so se continuerò a far parte del paddock, mi piacerebbe perché ne faccio parte da quando avevo 15 anni e se posso dare il mio contributo, ben venga.”

“Mi piacerebbe essere ricordato come un pilota che dava sempre il massimo in tutto quello che faceva. Ora voglio solo godermi le ultime gare di questa stagione e farò tutto il possibile, come ho sempre fatto.” Un unico ‘rimpianto’: “Mi sarebbe piaciuto avere un fisico un po’ più robusto” ha aggiunto con un sorriso, “avrei saputo gestire meglio le cadute ed accusato meno lesioni. In conclusione però tengo con me tutte le sensazioni provate ogni volta che sono salito podio, si tratta di emozioni indimenticabili.”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Orfeo - 4 mesi fa

    Ciao Dani,
    ti ho sempre considerato un campione vero, a prescindere dai titoli che uno sportivo possa vincere.
    Grande uomo di sport, mai scorretto, mai polemico e sempre combattivo.
    Grazie per le tue qualità in un ambiente ormai quasi privo di valori sportivi.
    Buona fortuna piccolo grande pilota spagnolo, con un cuore grande ed uno stile inimitabile.
    Mi mancherai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy