MotoGP Sachsenring: Che Aprilia, Aleix Espargaro nella top 5

MotoGP Sachsenring: Che Aprilia, Aleix Espargaro nella top 5

Lo spagnolo è andato fortissimo con la RS-GP sia sull’asciutto che sul bagnato. Avanza anche Sam Lowes

Commenta per primo!

Aprilia ha iniziato molto bene il weekend MotoGP che porterà al GP di Germania, in programma domenica sulla pista del Sachsenring. Nella prima sessione di libere (FP1), che si è disputata su pista perfettamente asciutta, Aleix Espargaró ha navigato  stabilmente nella parte alta della classifica, battagliando coi migliori e chiudendo con un ottimo quarto posto (1’21.832, a poco più di due decimi dal primo) che, a conferma dei grandi progressi della RS-GP, è il miglior piazzamento della moto italiana in un turno valido per la definizione dello schieramento di partenza.

Il secondo turno si è invece disputato su pista bagnata a causa della pioggia che, largamente prevista, è scesa prima e durante la sessione. Ma anche in queste condizioni la RS-GP ha mostrato il grande equilibrio raggiunto e, condotta da Aleix, ha occupato la quinta posizione finale in 1’28.527. Nella sessione si è messo in luce anche Sam Lowes che, dopo i progressi mostrati sull’asciutto (aveva chiuso al 15esimo posto la FP1), è andato a cogliere una ottima nona piazza (1’28.994) che consente all’Aprilia Racing Team Gresini di piazzare, per la prima volta nel 2017, due piloti in top ten in una sessione.

Sono molto contento, non amo moltissimo il layout di questo circuito ma sono sempre andato forte, ed anche oggi sono stato veloce sia con l’asciutto che con il bagnato” si compiace Aleix Espargaro.  “Nella FP1 abbiamo cercato di fare quanto più lavoro possibile con le gomme, visto il rischio di pioggia era importante raccogliere informazioni, e sono stato competitivo con varie combinazioni. Il nuovo asfalto offre un grip davvero buono, vedremo le condizioni meteo di domani ma posso dirmi soddisfatto di quanto dimostrato fino ad ora”.

Sam Lowes ha detto: Sono arrivato qui con qualche dubbio, perché questo circuito mi ha messo in difficoltà in passato, ma già dalle FP1 mi sono trovato bene. Ho girato forte, senza errori, con un buon feeling e migliorando costantemente. Sul bagnato le cose sono andate anche meglio, riesco a guidare bene e a impostare un buon ritmo fin dai primi giri. Sono positivo, la mia crescita è continua e sento la RS-GP sempre più mia”.

MotoGP Sachsenring Venerdi, cronaca e classifica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy