MotoGP Rossi e Vinales tra Thailandia e Vietnam

MotoGP Rossi e Vinales tra Thailandia e Vietnam

Prima dei Test di Phillip Island, una serie di eventi promozionali Yamaha hanno visto Valentino Rossi e Maverick Vinales alternarsi tra Thailandia e Vietnam.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Giornate piene per i due piloti del team Movistar Yamaha MotoGP: ieri ed oggi Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno incontrato i fan ed i media nel corso di due eventi svoltisi in Thailandia ed in Vietnam, completando un “tour asiatico” iniziato dalla casa dei tre diapason prima del test IRTA a Sepang e che li aveva portati in Indonesia e nelle Filippine.

Il primo a raggiungere i paesi asiatici è stato il pilota spagnolo, impegnato fin da ieri all’evento Yamaha Custom-Made Battle a Bangkok, dove è stato accolto da una gran folla, prima di spostarsi al Yamaha Rev Community, partecipando alla presentazione della Yamaha YZF-R15. A conclusione di questi eventi, Vinales è volato in Vietnam ed è stato raggiunto oggi dal compagno di squadra Valentino Rossi: entrambi sono stati i protagonisti di un incontro con la stampa, durante il quale i piloti hanno aggiunto la bandiera del paese alle loro M1 come gesto di apprezzamento per il supporto di Yamaha Motor Vietnam alla squadra in MotoGP.

Nel corso di questo evento svoltosi a Hồ Chí Minh, Rossi e Vinales si sono spostati al Yriders Event, dove il pilota di Tavullia ha ricevuto anche una torta di compleanno in anticipo (festeggerà 38 anni il 16 febbraio). In seguito, il duo Yamaha ha voluto regalare spettacolo ai fan realizzando alcuni giri in un piccolo circuito in sella a due scooter Yamaha Exciter 2017 e NVX 155.

Si è trattato della mia prima volta in Vietnam ed è davvero un bel posto“, ha dichiarato Valentino Rossi. “Non ho potuto visitare molto la città, ma guardando dai finestrini durante gli spostamenti notavo con stupore quanta gente si muovesse in scooter! L’evento è stato davvero bello e mi sono reso conto della passione che c’è qui per le moto. Mi piacerebbe tornare qui, ma sarebbe interessante vedere qualche pilota vietnamita ad alti livelli“. Ora però è tempo di pensare ai prossimi test: “In Australia avremo tre giorni di prove importanti. Non vedo l’ora di tornare in sella alla M1“.

Maverick Vinales impenna con uno scooter Yamaha
Maverick Vinales impenna con uno scooter Yamaha

L’evento in Thailandia mi è piaciuto molto“, ha detto Maverick Vinales, “è stato incredibile vedere quante persone erano presenti. Non mi aspettavo di ricevere questo benvenuto. Le persone sono davvero appassionate di MotoGP ed è una motivazione extra: voglio renderli fieri in pista. Mi sono divertito molto anche in Vietnam, specialmente quando ho guidato lo scooter Yamaha Exciter su un piccolo tracciato assieme a Valentino: mi piacciono questi eventi, quando giochi con le moto e condividi le esperienze con i fan. Voglio davvero ringraziare Yamaha per questi due giorni e per come ci hanno trattato, non avrei potuto chiedere di meglio per la fine del tour. Ora però dobbiamo concentrarci sui test in Australia: sono impaziente di guidare di nuovo la mia M1“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy