MotoGP Qatar: Andrea Iannone ”Possiamo essere competitivi”

MotoGP Qatar: Andrea Iannone ”Possiamo essere competitivi”

Andrea Iannone punta a ripetere il podio dello scorso anno, fiducioso della competitività della nuova Ducati Desmosedici GP sul tracciato qatariota.

Commenta per primo!

Terzo lo scorso anno conquistando il suo primo podio in carriera nella MotoGP, per il Gran Premio d’apertura della stagione 2016 evidentemente Andrea Iannone vuole di più. Fiducioso del potenziale della nuova Ducati Desmosedici GP, il pilota vastese al suo secondo anno da portacolori ufficiale Ducati punta a bissare e, se possibile, migliorare il terzo posto del 2015.

Ho bellissimi ricordi del GP del Qatar 2015, quando ho fatto un’ottima gara e sono riuscito a salire sul podio per la prima volta in MotoGP“, ricorda Andrea Iannone. “Quest’anno credo che la lotta fra i primi sarà ancora più incerta ed i piloti saranno tutti più vicini, a causa delle novità introdotte dal regolamento. Sono convinto che potremo essere competitivi e faremo di tutto per essere protagonisti e provare a salire di nuovo sul podio.

L’ultimo test in Qatar è stato quello più positivo perché, giorno dopo giorno, sono riuscito a migliorare il mio feeling con la Desmosedici GP e con le gomme Michelin. Abbiamo lavorato bene, ma siamo solo all’inizio con la nuova moto e c’è ancora tanto potenziale da sfruttare“.

Oltre al terzo posto in MotoGP del 2015, Andrea Iannone a Losail vanta trascorsi favorevoli: vincitore in 125cc nel 2009 (l’ultimo italiano a riuscirci nella entry class), sul podio in Moto2 nel 2011 e 2012 (2° in entrambe le occasioni).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy