MotoGP: Petrux nel mirino, Lorenzo punge Marquez lo ignora

MotoGP: Petrux nel mirino, Lorenzo punge Marquez lo ignora

Danilo fa il 2° tempo dietro Jorge, che non la manda tanto giù. Marc non lo indica tra i piloti che potrebbero dargli fastidio

di Redazione Corsedimoto
HOHENSTEIN-ERNSTTHAL, GERMANY - JULY 13: Danilo Petrucci of Italy and Alma Pramac Racing rounds the bend during the MotoGp of Germany - Free Practice at Sachsenring Circuit on July 13, 2018 in Hohenstein-Ernstthal, Germany. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Petrux ha visto sfumare la prima pole della carriera all’ultimo istante e si è beccato la severa reprimenda di Jorge Lorenzo, che ha accusato il terzo pilota ufficiale Ducati di avergli succhiato la scia. Inoltre Marc Marquez non ho ha inserito nella lista di piloti che, in ottica gara, potrebbero dargli fastidio (qui cronaca e tempi della qualifica)

TRAINO – «Sono sempre gli stessi piloti che ti cercano la ruota, ma è lecito, non è vietato», ha commentato Jorge Lorenzo . Che poi più tardi, rilassato, ha rincarato: «È come quando a scuola tu fai tutto e il tuo vicino ti copia e poi prende anche un voto migliore».  Petrucci ammette.  «Devo essere onesto: mi sono messo dietro. Alla fine lui era arrabbiato come una stufa. Sono andato a chiedergli scusa, non sono certo il primo che fa una cosa del genere, eppure passo per criminale». In ottica gara Danilo teme il degrado delle gomme  «Sarà un problema per tutti, ma per me, visto il mio peso, di più. Quindi devo cercare di non farmi sorpassare, di essere fluido, di dosare il gas».

MARQUEZ – L’autore della pole (nove su nove al Ring!) la vede così:  «Sarà una una gara con tre fasi. Un inizio in gruppo, una parte centrale in cui si vedrà l’effetto del degrado. E alla fine sarà pura sopravvivenza.  La battaglia sarò Lorenzo, Viñales, Rossi e anche Dovi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy