MotoGP Nakagami operato per sindrome compartimentale

MotoGP Nakagami operato per sindrome compartimentale

L’esordiente del team LCR Honda si è sottoposto in questi giorni ad un intervento per sistemare questo problema ed affrontare al meglio il 2018.

A pausa invernale appena iniziata, Takaaki Nakagami ha deciso presentarsi al meglio per il suo esordio nella categoria regina nel 2018: è per questo che il giapponese si è sottoposto ad un intervento al braccio destro per ovviare alla sindrome compartimentale, l’ormai classico problema che affligge molti piloti. L’operazione, effettuata nella giornata di lunedì presso l’Ospedale Dexeus di Barcellona e condotta dalla equipe del dottor Xavier Mir, è perfettamente riuscita.

Sembra che Nakagami, al debutto nel 2018 nella categoria regina con LCR Honda IDEMITSU, soffrisse da tempo di questo problema, che però non gli ha impedito di mettersi in mostra anche nei primi test MotoGP ufficiali e privati, contendendosi a lungo il piazzamento come miglior esordiente assieme al campione Moto2 Franco Morbidelli. Visto che l’attività in pista rimarrà ferma fino a fine gennaio, quando ci saranno i test ufficiali a Sepang, il pilota di Chiba ne ha approfittato per presentarsi al meglio nel nuovo anno. “L’operazione è stata un successo, grazie mille dottor Mir! Tornerò ancora più forte” ha commentato Nakagami con un post su facebook.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy