MotoGP Mugello, Prove 2: Iannone in testa, che paura per Pirro!

MotoGP Mugello, Prove 2: Iannone in testa, che paura per Pirro!

Andrea Iannone chiude in testa anche le FP2, davanti a Viñales e Marquez. Brutto incidente per la wild card Pirro, in ospedale per controlli, esplode il motore della rossa di Dovizioso.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

La prima giornata al Mugello vede Andrea Iannone stampare il miglior tempo, seguito in questa seconda (ed ultima per oggi) sessione di libere da Maverick Viñales e Marc Marquez. Turno abbastanza complesso, interrotto prima da un drammatico incidente di Michele Pirro e poi dall’esplosione del motore della Desmosedici di Andrea Dovizioso.

Iannone riparte da dove aveva chiuso il turno mattutino, vale a dire dalla prima posizione, seguito da Lorenzo e Miller. Il turno verrà interrotto dopo un quarto d’ora a causa di una terribile caduta ad alta velocità (in quel punto si raggiungono anche i 340 km/h!) di Michele Pirro alla San Donato, incidente che provoca la bandiera rossa soprattutto per permettere all’ambulanza di entrare in pista e soccorrere il pilota rimasto a terra. Dopo parecchi minuti, Pirro trasportato al Centro Medico per controlli: ha una spalla lussata e si parla di qualche trauma, ma nulla di ufficiale per il momento. Il pilota verrà trasferito in elicottero in ospedale a Firenze per ulteriori esami visto, anche il breve stato di incoscienza seguito alla caduta.

La sessione riprende e registriamo subito una nuova caduta, quella di Marc Marquez alla Materassi, ma compare una nuova bandiera rossa: in pieno rettilineo esce improvvisamente un’intensa nube bianca dalla moto di Dovizioso, con alcune lingue di fuoco viste nella parte bassa della D16. Nessun problema per il pilota, che lascia la moto nella via di fuga, ma bisogna controllare le condizioni della pista e la sessione viene fermata nuovamente.

Una volta ripartiti, i piloti riescono a completare la sessione: è ancora di Andrea Iannone il miglior tempo, seguito da Maverick Viñales e Marc Marquez, mentre Johann Zarco chiude quarto a precedere Jack Miller e Cal Crutchlow. Settima piazza per Valentino Rossi davanti al rookie Franco Morbidelli, mentre chiudono la top ten Danilo Petrucci e Jorge Lorenzo.

Da segnalare poi la presenza in pista di Michele Pirro, wild card per la prima volta quest’anno in occasione del GP di casa ed a lungo al comando della classifica davanti a Dovizioso e Viñales. Qualche problema per il rookie Lüthi, protagonista di una scivolata alla Scarperia ma in grado di ripartire subito. Proprio all’ultimo però ecco che Andrea Iannone si porta in testa, seguito da Pirro, Dovizioso e Viñales appunto, mentre Jack Miller è quinto a precedere Marc Marquez (in pista con una nuova sella e qualche piccola modifica al posteriore) ed il rookie Franco Morbidelli, con Valentino Rossi ottavo davanti a Jorge Lorenzo e Cal Crutchlow.

Motomondiale 2018: le quote scommesse di JohnnyBet

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy