MotoGP Mugello Michelin, ecco la 070

MotoGP Mugello Michelin, ecco la 070

La tanto discussa 070 portata dalla Michelin al Mugello: ecco tutte le novità per il Gran Premio d’Italia.

Siamo ormai entrati nella settimana del Gran Premio d’Italia, sesta tappa stagionale del Campionato del Mondo MotoGP che avrà luogo sullo storico Autodromo Internazionale del Mugello. Nel corso di questo weekend Michelin si troverà davanti un circuito con un layout particolare, con un’alternanza di curve lente e veloci, cambi di elevazione, frenate violente ed uno dei rettilinei più veloci del Motomondiale. Uno degli argomenti di rilievo sarà l’introduzione della discussa 070, la gomma dalla carcassa più rigida che sostituirà definitivamente la tipologia utilizzata fino ad ora e che ha scatenato non poche polemiche soprattutto tra Rossi, che assieme al duo Repsol Honda è favorevole a questo cambio, e Lorenzo, che invece aveva espresso la sua preferenza per la gomma fin qui utilizzata.

Per quanto riguarda il range di gomme portato da Michelin per affrontare al meglio questo weekend di gara, cominciamo dagli pneumatici posteriori, che presenteranno sia una struttura simmetrica che asimmetrica a seconda delle mescole che verranno usate dai piloti. La morbida, riconoscibile dalla banda bianca, avrà una struttura classica, mentre per quanto riguarda la media (senza banda) e la dura (banda gialla), sarà presente una spalla destra più dura per sopportare al meglio lo stress dovuto al maggior numero di curve in questa direzione.

Come anticipato però, a partire dall’appuntamento al Mugello la maggiore novità riguarderà la gomma slick anteriore: in seguito ai test comparativi svolti a Jerez de la Frontera, la maggioranza dei piloti (gli unici contrari sono stati Lorenzo, Vinales e Baz) ha optato per lo pneumatico utilizzato solo a Valencia 2016 e poi scartato durante i test invernali, la discussa gomma 070 che verrà introdotta a partire da questo fine settimana. Questa ‘nuova’ tipologia sarà disponibile in tre mescole: la morbida (banda bianca), la dura (banda gialla) e la media (senza banda), quest’ultima con una struttura asimmetrica e quindi una spalla destra più dura. Per finire, Michelin metterà a disposizione dei piloti anche le gomme da bagnato, che presenteranno una mescola morbida (con banda blu) ed una media (senza banda).

Il Mugello è un evento incredibile ed un circuito complesso“, ha dichiarato Piero Taramasso, Manager di Michelin Motorsport Two-Wheel. “La gara del 2016 è stata buona e vogliamo almeno ripeterci, per non dire migliorare i risultati ottenuti l’anno scorso, visti anche i risultati di Le Mans. Nel corso di questo Gran Premio cambieremo la costruzione della gomma anteriore, che sarà più rigida rispetto a quella utilizzata fin qui. In seguito alla richiesta inoltrata da parecchi piloti, che hanno insistito per provare nuovamente questa specifica, già usata a Valencia l’anno scorso e durante parte dei test invernali, ed abbiamo realizzato dei test a Jerez. In seguito la maggioranza ha deciso di introdurla nuovamente fino alla fine della stagione. Siamo contenti di questa decisione perché ora è più chiara la direzione da seguire e sottolinea una volta di più il lavoro di Michelin per fornire la migliore soluzione ai piloti MotoGP“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy