MotoGP Mugello Dani Pedrosa: “Difficile perdere un amico come Nicky Hayden”

MotoGP Mugello Dani Pedrosa: “Difficile perdere un amico come Nicky Hayden”

Dani Pedrosa ricorda l’amico Nicky Hayden: “Non si è mai arreso e mi è stato sempre vicino nei momenti difficili”.

Dani Pedrosa è pronto ad affrontare la tappa del Mugello dopo un inizio di stagione davvero incoraggiante: il pilota di Sabadell arriva in Italia occupando la seconda posizione in classifica, grazie anche al terzo posto ottenuto poco meno di due settimane fa a Le Mans. Due le vittorie conquistate dal catalano sul tracciato toscano, una sola delle quali in MotoGP (2010), alle quali si aggiungono sei podi (l’ultimo nel 2013) e due pole position.

Si tratterà però di un fine settimana emozionante, nel ricordo di Nicky Hayden, come sottolinea lo stesso Pedrosa: “È difficile perdere un amico, soprattutto uno al quale ti sei affezionato molto prima nelle tre stagioni da compagni di squadra e poi negli anni a seguire. Mi ricordo quanto Nicky lavorasse duramente, senza mai arrendersi, sognando di vincere un titolo in MotoGP. Mi ricordo anche del mio problema al braccio nel 2015, quando alla fine del primo GP ho annunciato che mi sarei fermato: è venuto immediatamente a vedere come stavo per capire la situazione ed è stato proprio lui a raccomandarmi il dottore che poi mi ha operato. Era una persona stupenda e mi dispiace molto, soprattutto per la sua famiglia. Lo avremo nel cuore e nella testa quando saremo in pista“.

Una considerazione poi anche sulla giornata di test al Montmeló, realizzata la scorsa settimana: “Abbiamo girato per la prima volta sul nuovo layout e testato la gomma anteriore che dovremo utilizzare da questo weekend. Abbiamo poi realizzato qualche aggiustamento per quanto riguarda il set up, chiudendo la giornata in maniera positiva“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy