MotoGP, Mugello: Andrea Iannone “Speravo nel podio, ma sono contento della gara”

MotoGP, Mugello: Andrea Iannone “Speravo nel podio, ma sono contento della gara”

Iannone non è pienamente soddisfatto del 4° posto, ma è felice della competitività mostrata. Rins, nonostante un infortunio alla spalla, riesce a lottare per il podio e chiude poi 5°.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il Gran Premio d’Italia ha potuto contare, tra i protagonisti, anche su entrambi i piloti Suzuki Ecstar: Andrea Iannone ed Alex Rins infatti sono riusciti a mantenersi fino alla fine nel gruppo in lotta per la zona podio, ingaggiando poi un gran duello tra loro vinto dall’italiano ma chiudendo il fine settimana italiano con un doppio piazzamento in top 5.

Iannone, mostratosi particolarmente competitivo nel corso di tutto il fine settimana, è riuscito a realizzare un’ottima partenza, mantenendosi poi a lungo in terza piazza per poi lottare con Rossi e Petrucci, fino ad accusare qualche problema alle gomme. D’altra parte Rins, anche lui scattato ottimamente, era ancora convalescente da un problema alla spalla accusato sabato in seguito ad una caduta, ma è comunque riuscito a mantenersi costantemente tra i primi, cedendo al compagno di squadra solo alla bandiera a scacchi.

Andrea Iannone
“Ho fatto del mio meglio, anche se chiaramente speravo di poter finire la gara sul podio. In ogni caso, il problema alla gomma posteriore è dovuto alle alte temperature, quindi non eravamo così efficaci in accelerazione, soprattutto sul dritto, ed era difficile poi recuperare il tempo perso. Sono davvero contento di questa gara, ho spinto al massimo fin dalla partenza, ma in seguito ho rallentato un po’ per preservare le gomme per l’ultima parte di gara, la più importante. Alla fine ho dato tutto: il quarto posto è un bel risultato e speriamo di migliorare ancora in alcuni aspetti, in modo da mantenerci costantemente tra i primi.”

Alex Rins
“Sono davvero felice, non mi aspettavo questo risultato. Sabato sono caduto malamente e ho accusato un problema ad una spalla. Nel corso della gara ne ho risentito ma ho cercato di rimanere concentrato solo su quello che stavo facendo, dimenticando il dolore, e sono molto soddisfatto di questo quinto posto. Ho accumulato tanta esperienza in questa gara, sono riuscito a gestire bene la situazione nonostante le alte temperature e la mancanza di grip all’anteriore. Dovrò fare comunque ulteriori esami in ospedale e poi cercare di recuperare al meglio per il Gran Premio al Montmeló.”

Foto: Marco Lanfranchi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy