MotoGP, Misano: Valentino Rossi “Felice di correre dopo l’assenza dell’anno scorso”

MotoGP, Misano: Valentino Rossi “Felice di correre dopo l’assenza dell’anno scorso”

Marc Marquez, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso, Andrea Iannone e Francesco Bagnaia i protagonisti in conferenza stampa.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Si apre il fine settimana del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, che nella giornata odierna ha visto come sempre alcuni piloti del Motomondiale protagonisti della conferenza stampa inaugurale. Hanno preso parte all’evento il campione in carica Marc Marquez, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso, Andrea Iannone ed il leader iridato Moto2 Francesco Bagnaia.

Per prima cosa Marc Marquez parla dell’incontro avuto con il Papa: “La visita in Vaticano è stata un’esperienza speciale, di quelle da vivere una volta nella vita. Speriamo che ci porti fortuna!” Si passa poi a parlare di quanto successo in Gran Bretagna e poi di questo GP: “Sono stati tutti scontenti di non correre a Silverstone, le condizioni però non erano adeguate per disputare il Gran Premio. Ora però siamo a Misano e puntiamo ad incrementare il vantaggio, partendo bene fin da subito per ottenere un buon risultato. Può darsi che inizialmente saremo un po’ distanti perché molti hanno realizzato dei test qui, ma lavoreremo molto per compensare questo gap.”

Tocca poi a Valentino Rossi, uno dei piloti più attesi di questo fine settimana: “Sono contento di tornare a Misano, per me si tratta del Gran Premio più importante della stagione per me visto che abito qui vicino. L’anno scorso è stato particolarmente difficile seguirlo da casa è sono davvero felice di poter correre di nuovo su questa pista. Quello di Aragón è stato un test importante visto che si tratta di una pista complessa sia per me che per Yamaha, ma vedremo solo nel corso del fine settimana il nostro vero livello.” Gli si chiede poi di Ponsson, chiamato a sostituire Rabat e con nessuna esperienza nel Motomondiale: “Personalmente non lo conosco, ma secondo me guidare per la prima volta una MotoGP in un weekend di gara non è così sicuro. Magari poi lui si dimostra molto veloce e riesce a realizzare un bel Gran Premio, vedremo.” Il rapporto con Marquez? “Tra noi non c’è nessun problema” ha dichiarato, pur rifiutandosi di stringere la mano che il collega gli aveva teso con un “Non abbiamo bisogno di queste cose.”

La parola poi a Jorge Lorenzo, determinato ad ottenere un altro buon risultato: “Misano è decisamente una delle mie piste preferite, sulla quale ho conquistato tanti piazzamenti sul podio nel corso della mia carriera. In questo periodo siamo particolarmente in forma ed abbiamo un buon feeling con la moto, come visto anche a Silverstone, quindi possiamo fare bene nel corso del fine settimana. Vedremo il meteo, sembra possa piovere, ma speriamo in domenica soleggiata. Non stiamo lottando per il campionato, ma dobbiamo cercare di continuare questo momento positivo.” Inevitabile qualche commento su quanto successo a Silvestone: “Penso che in Gran Bretagna avremmo potuto competere in gara, ma in quelle condizioni poteva succedere di tutto ed è stata presa la giusta decisione. Ho avuto l’impressione che avessero messo l’asfalto nuovo sopra quello vecchio”, opinione condivisa anche dai colleghi presenti.

Si passa poi ad Andrea Dovizioso, anche lui apparso sempre più competitivo negli ultimi GP e pronto a regalare a squadra e tifosi di casa un bel fine settimana: “In passato abbiamo avuto qualche problema su questa pista, ma stavolta siamo in una situazione completamente differente, soprattutto dopo i test svolti qui e ad Aragón. Il feeling è decisamente migliore rispetto all’anno scorso e possiamo essere molto competitivi. Abbiamo visto che riusciamo ad essere veloci su ogni pista ed in qualsiasi condizione, è sempre necessario migliorarsi ma le sensazioni sono buone e dobbiamo continuare questo momento positivo.”

Parla poi Andrea Iannone, all’ultimo Gran Premio di San Marino in sella alla Suzuki prima di trasferirsi in Aprilia: “Siamo in casa e per noi si tratta sempre di un appuntamento speciale. La motivazione è particolarmente alta per me, ma anche per la squadra, visto che ci sono tanti ragazzi italiani. L’anno scorso avevamo un bel feeling con la moto ma il problema della bassa velocità, stavolta invece la situazione è decisamente cambiata e spero di fare bene questo fine settimana. Quando finisce un rapporto con una squadra è sempre un brutto momento, ma la relazione è sempre stata buona: non abbiamo ottenuto il massimo insieme, ma ci abbiamo sempre provato.”

Si chiude il giro di domande con Francesco ‘Pecco’ Bagnaia, leader iridato in Moto2 determinato ad aumentare il vantaggio sull’agguerrito rivale Miguel Oliveira: “La tappa di Silverstone poteva essere una buona occasione occasione per conquistare un maggior numero di punti in ottica iridata, visto che io partivo dalla pole position e Miguel era solo 23°, ma come abbiamo visto la gara è stata cancellata la gara ed il gap è davvero ridotto. L’obiettivo di questo fine settimana è rimanere sempre davanti a lui, puntando ad aumentare il vantaggio per consolidare quanto fatto nella prima parte di stagione.” Il suo compagno di squadra, Luca Marini, può essere uno dei piloti in lotta per il titolo 2019? “Sia io che Luca abbiamo imparato tanto in questa stagione, lui sta crescendo molto e secondo me è possibile.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy