MotoGP Misano UFFICIALE: 158.263 spettatori nel week end, 96.000 domenica

MotoGP Misano UFFICIALE: 158.263 spettatori nel week end, 96.000 domenica

L’assenza di Valentino Rossi ha pesato relativamente e neanche la pioggia ha fermato la passione

Commenta per primo!
GP San Marino Riviera Rimini 2017, Invasione, pubblico, spettatori, Misano World Circuit

La passione batte la pioggia e il Gran Premio Tribul Mastercard di San Marino e della Riviera di Rimini manda in archivio la sua seconda migliore edizione di sempre, praticamente in linea con quella record dello scorso anno. (qui cronaca e classifica del GP)

DATI UFFICIALI – 158.263 (158.396 nel 2016) gli spettatori a Misano World Circuit (venerdì 20.278, sabato 41.661, domenica 96.324), ai quali si aggiungono gli 11.200 di giovedì che cresce come una giornata di grande significato per il paddock. La valutazione generale sui numeri e sul profilo della domanda è di una crescente preferenza per le tribune (praticamente tutte sold out), mentre la leggera flessione del pubblico sui prati è certamente da ricondurre alle previsioni meteo e alla pioggia caduta oggi, oltre che naturalmente all’assenza forzata di Valentino Rossi. Da rimarcare l’appeal commerciale dell’evento, fattore molto significativo e in costante crescita rispetto alle precedenti edizioni.
A questo dato si aggiunge il grande successo del palinsesto di The Riders’ Land Experience, con 35 eventi sul territorio dal 1 settembre che grazie all’impegno di amministratori ed operatori hanno ulteriormente ampliato l’offerta a vantaggio dell’industria turistica.

COMMENTO – “Il bilancio dell’edizione 2017 è largamente positivo”  hanno fatto sapere gli organizzatori. “Dal 1° settembre, per dieci giorni, la MotoGP ha offerto al territorio una straordinaria opportunità di attrarre appassionati da tutto il mondo, confermato la capacità di creare un clima di accoglienza gioiosa e un profilo organizzativo di eccellenza. Meraviglioso e apprezzato da tutti l’effetto prodotto dall’intervento di personalizzazione delle vie di fuga, magistralmente studiato da Aldo Drudi col quale ci siamo confrontati in questi mesi; intervento capace di unire pista a territorio per affermare un prodotto turistico potente e redditizio. Proprio quello che volevamo
E’ chiaro che una bella giornata di sole avrebbe ulteriormente esaltato tutto ciò. Spiace per il disagio sofferto dal pubblico, ma il bilancio complessivo è di piena soddisfazione e premia investimenti e sforzi compiuti”.

MotoGP Misano: Jorge Lorenzo va in fuga ma cade cambiando mappa

MotoGP Misano: Andrea Iannone sempre più giù

MotoGP Misano: Marc Marquez “E’ triste fischiare chi cade”

MotoGP Misano: L’altra Honda di Dani Pedrosa a picco, ecco perchè

MotoGP Misano: Maverick Vinales “Più di così era impossibile”

MotoGP Assen: Aprilia, niente di fatto, tutti giù per terra

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy