MotoGP, Misano: Seconda gara di casa per Valentino Rossi “Cercheremo di lottare per il podio”

MotoGP, Misano: Seconda gara di casa per Valentino Rossi “Cercheremo di lottare per il podio”

Arriviamo ad una tappa sempre speciale per Valentino Rossi, che vuole il podio per i suoi tifosi. Maverick Viñales è ottimista: “Siamo migliorati molto, spero di riportare a Yamaha la vittoria che attende da tempo.”

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il team Movistar Yamaha MotoGP si prepara ad affrontare il secondo Gran Premio della stagione nella penisola italiana, un appuntamento sentito soprattutto da Valentino Rossi, visto che il Misano World Circuit si trova ad appena 20 minuti dalla città natale del pilota. Sia lui che il compagno di squadra Maverick Viñales hanno realizzato recentemente dei test privati sul tracciato sammarinese, raccogliendo dati che si spera possano risultare utili per risolvere i problemi fin qui riscontrati sulla M1.

Il pilota di Tavullia in particolare è determinato a far dimenticare ai suoi fan l’edizione 2017, alla quale non ha potuto prendere parte per una lesione ad una gamba. Rossi, secondo in classifica iridata a 59 punti da Marquez, vanta tre successi a Misano, l’ultimo nel 2014, oltre ad altri tre piazzamenti sul podio (l’ultimo, un secondo posto nel 2016). Viñales invece, in top 3 una volta sola su questo tracciato (un secondo posto nel 2013 in Moto3), è decisamente determinato a conquistare quest’anno il podio mancato di poco nel 2017 su pista bagnata.

“Si tratta sempre di un appuntamento speciale” ha sottolineato Valentino Rossi. “Tanti amici e fan verranno a vedere il Gran Premio e noi daremo il massimo per realizzare un buon weekend. Siamo venuti a Misano qualche settimana fa per una sessione di test privati e dobbiamo riprendere il lavoro da dove l’abbiamo lasciato. Concentreremo tutti i nostri sforzi per cominciare nel miglior modo possibile e cercare di lottare per il podio in gara. Spero anche nel bel tempo, in modo che tutti possano godersi il fine settimana.”

Maverick Viñales è dispiaciuto per gara cancellata a Silverstone, ma spera di avere di nuovo le stesse buone sensazioni anche in questa occasione: “I test sia a Misano che ad Aragón sono stati molto utili, abbiamo continuato a lavorare sul giusto set up per il mio stile di guida. Siamo molto motivati, stiamo lavorando nella giusta direzione e avverto di nuovo il feeling con la M1 che avevo l’anno scorso ad inizio stagione. Riesco così ad essere più calmo ed a concentrarmi di più su ogni gara: abbiamo migliorato molti aspetti, quindi darò il massimo per riportare a Yamaha la vittoria che aspettando da tanto tempo.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy