MotoGP Michelin realizza uno pneumatico speciale per l’Australia

MotoGP Michelin realizza uno pneumatico speciale per l’Australia

Pneumatico Michelin sviluppato espressamente per il Gran Premio di Phillip Island.

Dopo l’intenso weekend a Motegi, la MotoGP si sposta sullo storico e impegnativo circuito di Phillip Island per il terzultimo appuntamento di questa stagione 2016: una tappa decisamente speciale per Michelin, visto che quest’anno è lo sponsor principale del Gran Premio d’Australia.

Date le caratteristiche del tracciato, molto diverso rispetto ai precedenti, la compagnia francese ha portato un pneumatico realizzato apposta per adattarsi al meglio alla configurazione ed all’asfalto della pista. I piloti avranno disposizione tre mescole per l’anteriore, ovvero la morbida (riconoscibile dalla banda bianca), la media (senza banda) e la dura (con banda gialla), a cui si uniscono due mescole completamente nuove per il posteriore, vale a dire la media (senza banda) e la dura (banda gialla). Torna ancora una volta la costruzione asimmetrica: la morbida e la dura anteriori ed entrambe le mescole posteriori avranno infatti una spalla sinistra più dura per gestire al meglio le lunghe e veloci sette curve a sinistra presenti sul tracciato.

Come sappiamo, il tempo a Phillip Island è sempre mutevole, arrivando a condizionare pesantemente il weekend di gara, ed in caso di pioggia Michelin ha portato tre mescole diverse per l’anteriore, ovvero ultra-morbida (con banda azzurra), morbida (con banda blu) e media (senza banda), oltre a due tipi differenti per la posteriore, vale a dire morbida (banda blu) e media (senza banda). Per completare il quadro, ci saranno anche le mescole per condizioni intermedie, riconoscibili dalla banda argento.

Queste le parole di Piero Taramasso, Manager di Michelin Two-Wheel Motorsport: “Phillip Island è un posto speciale, è diverso da tutti gli altri circuiti presenti nel calendario. Ha ancora più significato perché per la prima volta Michelin sponsorizza una gara di MotoGP. Il mercato asiatico è molto importante per la compagnia ed uno degli obiettivi è supportare la crescita del business. Questa sponsorizzazione è quindi rilevante e ci offre la possibilità di mostrare i progressi realizzati nel più grande campionato motociclistico del mondo. Phillip Island è uno dei tracciati impegnativi ed è difficile per le gomme, quindi abbiamo sviluppato una gomma specifica per questa pista. Le informazioni erano poche, ma i test ad inizio anno sono stati positivi, nonostante la pioggia, ed abbiamo raccolto molti dati. Abbiamo realizzato una mescola completamente nuova, che non useremo da nessun’altra parte, una “Gomma Phillip Island”. L’asfalto è abrasivo e ci sono curve veloci, quindi abbiamo realizzato un’asimmetrica anteriore in modo che i piloti abbiano tutto il grip necessario per competere al meglio su questo circuito speciale“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy