MotoGP: Michele Pirro dimesso dopo l’intervento alla spalla

MotoGP: Michele Pirro dimesso dopo l’intervento alla spalla

Il tester Ducati Michele Pirro si è operato alla spalla destra infortunata al Mugello ed è già a casa. Obiettivo: tornare in forma per i test a Sepang.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Intervento perfettamente riuscito per Michele Pirro, che ora può lasciarsi definitivamente alle spalle il terribile incidente di cui si è reso protagonista quest’anno al Mugello. Il tester Ducati infatti risentiva ancora di un problema alla spalla causato da quel botto, precisamente una dislocazione acromio-clavicolare, sistemata all’Ospedale Policlinico di Modena dallo staff del dottor Porcellini e del professor Catani. Il pilota è stato dimesso nella giornata odierna.

Ricordiamo fin troppo chiaramente l’importante incidente di Pirro al Mugello: il tester Ducati era alla sua prima apparizione stagionale come wild card per la rossa, interrompendo però il suo Gran Premio nelle prove libere, con una caduta ad alta velocità. I brividi per la momentanea perdita di coscienza del pilota (l’incidente ha provocato una lunga bandiera rossa per permettere i soccorsi) hanno poi lasciato spazio al sollievo, viste le foto postate in seguito dallo stesso Pirro per rassicurare tutti.

Il tester Ducati e pilota CIV Superbike si è in seguito rimesso, vincendo nuovamente il titolo di campione italiano in quella categoria e partecipando ad altre wild card mondiali, oltre a sostituire l’infortunato Lorenzo in Malesia. Dopo la tappa di Valencia e le successive prove ufficiali, Pirro ha detto stop, cercando quindi di operarsi quanto prima per sistemare la spalla. Ora l’obiettivo è tornare in forma per i test MotoGP a Sepang, in programma a febbraio 2019.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy