MotoGP: Lin Jarvis “Lorenzo potrebbe ritirarsi. Rossi? C’è spazio per una squadra VR46”

MotoGP: Lin Jarvis “Lorenzo potrebbe ritirarsi. Rossi? C’è spazio per una squadra VR46”

Lin Jarvis si è espresso sul futuro di Jorge Lorenzo, che potrebbe pensare al ritiro, e non esclude la possibilità di supportare una squadra targata VR46.

di andrè cazeneuve/paddock-gp.com

Lin Jarvis è attualmente nel bel mezzo di una tempesta che scuote la casa Yamaha da ormai 15 gare. Così tanti eventi senza la minima vittoria e due piloti ufficiali che non perdono l’occasione per chiamare l’uomo Iwata alla mobilitazione generale per invertire una situazione delicata. Tanto più che, nel frattempo, una M1 satellite Tech3 con Johann Zarco sta dando loro una lezione! Tuttavia, le preoccupazioni interne non gli impediscono di guardare ciò che accade al di fuori della squadra, ed è quello che fa il capo del team giapponese, soffermandosi sul caso Lorenzo così come su quello di Rossi…

Intervistato da Sky Sport, Lin Jarvis si è soffermato anche sul futuro di Porfuera, un tema che il pilota interessato non ritiene così preoccupante. Eppure lo è! Si parla di una situazione scomoda per il cinque volte campione del mondo, e lo è ancor meno se ascolti chi lo ha portato la MotoGP e lo ha tenuto nella sua squadra fino al 2016: “E’ difficile sapere cosa succederà nel caso di Lorenzo. Non si trova in una situazione molto chiara. Non è al di fuori della Ducati, anche se molti dicono che il divorzio è inevitabile.”

“Se me lo aveste chiesto quattro settimane fa, avrei risposto che sarebbe andato in Suzuki. Ma ora sembra che questa ipotesi sia improbabile. Ripeto: è una situazione complicata. Soprattutto perché è sempre stato un pilota ufficiale, è stato abituato ad essere un ufficiale, ed è sempre stato molto apprezzato dai team.”

Il che significa di conseguenza uno status, una squadra e uno stipendio. Così tanti elementi che non troverebbe nel caso si dovesse pensare ad un piano B fatti in una struttura satellite con una Yamaha in evoluzione… In effetti, cosa pensa Lin Jarvis di questa idea? “Perché no… Ma potrebbe anche fermarsi. Ci sono solo quattro o cinque posti rimasti in MotoGP. Dobbiamo aspettare. Aspettiamo anche di sapere se Dorna lascerà andare le cose in modo naturale o se interverrà per dare un contributo finanziario per mantenere nella sua griglia di partenza un cinque volte campione del mondo…”

E visto che stiamo parlando della griglia di partenza, che dire di due Yamaha targate VR46? “Non so se Valentino Rossi vorrà mai essere un Team Manager oppure solo il proprietario di una squadra con qualcun altro in questo ruolo. Ma sinceramente credo che vorrà rimanere nel paddock. Se volesse mettere in piedi una sua squadra, noi ne saremmo felici, e ci sarà la possibilità per lui per farlo con noi.”

In tutto ciò c’è sempre l’ombra della squadra di Marc VDS Racing, la cui situazione diventa sempre più difficile in quanto il conflitto tra Marc van der Straten e Michael Bartholemy è sempre più duro…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bruno.c2_735 - 6 mesi fa

    una moto si troverà malgrado l’anno abbondante in cui non si è molto distinto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy