MotoGP Le Mans Qualifiche: che pole di Jorge Lorenzo!

MotoGP Le Mans Qualifiche: che pole di Jorge Lorenzo!

Jorge Lorenzo si assicura la pole a Le Mans davanti a Marquez e Iannone (caduto), in seconda fila Dovizioso, in terza Rossi, in quarta Petrucci.

Pole position e nuovo record del circuito: così Jorge Lorenzo si impone nelle qualifiche di Le Mans, conquistando la prima casella in griglia e abbassando il precedente miglior tempo appartenente da due stagioni a Marc Marquez, che domani scatta secondo. Terza casella in griglia per Andrea Iannone, solo settimo Valentino Rossi.

Il turno inizia con un Lorenzo da subito velocissimo: con una serie di giri record si piazza in testa, davanti a Iannone, Rossi, Pol Espargaro, Marquez e Pedrosa. Se le altre posizioni sono state oggetto di contesa fino all’ultimo, non è stata così per la prima, un discorso esclusivamente del maiorchino della Yamaha, che giro dopo giro lima il suo tempo consolidando il primato.

Con il nuovo record della pista in 1:31.975 il campione in carica conquista la pole position sul tracciato di Le Mans. Accanto a lui in prima fila scatteranno Marc Marquez e Andrea Iannone (protagonista di una caduta alla curva 12 causata da un inconveniente tecnico), mentre la seconda fila è occupata da Pol Espargaro, Andrea Dovizioso e Bradley Smith. Settimo è Valentino Rossi, davanti a Maverick Viñales e Cal Crutchlow, mentre Danilo Petrucci (caduto a fine turno alla ‘S’ Chemin aux Boeufs) è decimo, a precedere Dani Pedrosa (a terra alla curva 4 all’inizio del turno) e Aleix Espargaro.

Quest’ultimo era stato il più rapido in Q1, seguito proprio dal rientrante Petrucci, ed entrambi avevano ottenuto l’accesso al secondo turno di qualifiche. Dietro si loro si piazzano ben quattro Ducati, quelle di Hector Barbera, Scott Redding, Yonny Hernandez ed Eugene Laverty, mentre scatterà dal fondo della griglia il pilota di casa Loris Baz.

Servizio fotografico di Marco Serena

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy