MotoGP: LCR Honda si presenta, ecco le livree delle moto di Crutchlow e Nakagami

MotoGP: LCR Honda si presenta, ecco le livree delle moto di Crutchlow e Nakagami

Il team di Lucio Cecchinello è pronto ad affrontare una nuova intensa stagione assieme a Cal Crutchlow ed al rookie Takaaki Nakagami.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

LCR Honda si prepara ad una stagione 2018 con due piloti: oltre al confermato Cal Crutchlow, il team di Lucio Cecchinello punta su Takaaki Nakagami, in arrivo dalla Moto2. Livree differenti per i due piloti, sulle quali comunque si alterneranno vari sponsor nel corso della stagione: Crutchlow presenta sulla carena della sua RC213V ‘CASTROL’ (anche se la maggior parte dello spazio rimane a ‘GIVI’), mentre su quella del pilota giapponese campeggia ‘IDEMITSU’, suo sponsor personale nel corso della sua carriera nella categoria intermedia e che l’ha seguito anche in questo suo salto.

Cal Crutchlow è pronto ad una nuova stagione in MotoGP, determinato a migliorarsi ulteriormente: “La moto sta funzionando molto bene, Honda ha fatto un gran lavoro durante l’inverno. L’arrivo dello sponsor ‘CASTROL’ ha permesso lo sviluppo di un ottimo pacchetto e speriamo di continuare in questo modo anche nel corso di questa nuova annata. Non vedo l’ora di cominciare, per capire qual è esattamente il nostro livello in gara e continuare così a progredire, ottenendo la miglior moto possibile.”

DX29Du_XUAICRIV

Per Takaaki Nakagami si tratterà dell’esordio in MotoGP e sarà tenuto d’occhio soprattutto dal suo paese, che non aveva più avuto un pilota ufficiale in questa categoria dopo Aoyama. “Sarà una stagione difficile” ha dichiarato il giovane giapponese. “Abbiamo a disposizione però un pacchetto di alto livello da parte di Honda ed il supporto dello sponsor IDEMITSU. La moto ha molti punti forti, ma devo ancora adattarmi e non ho ancora capito completamente come guidarla: al momento i miei punti deboli sono la perdita di accelerazione e la difficoltà in uscita di curva. Devo concentrarmi su questi aspetti e cercare di migliorare.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy