MotoGP: Jorge Lorenzo “Test Honda? Fino a Valencia sono un pilota Ducati”

MotoGP: Jorge Lorenzo “Test Honda? Fino a Valencia sono un pilota Ducati”

Jorge Lorenzo pronto per tornare in pista dopo aver ricevuto l’idoneità. L’obiettivo è ritrovare buone sensazioni in vista di Valencia, sua ultima gara con la rossa.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Jorge Lorenzo ha ottenuto l’idoneità dopo gli ultimi controlli al Centro Medico e sarà regolarmente in pista a Sepang per le prime sessioni di prove libere. Obiettivo del maiorchino è riprendere confidenza con la sua Desmosedici GP e di ritornare alla sua ‘solita routine’, interrotta dopo gli infortuni al piede ed al polso accusati il primo ad Aragón, in secondo in Thailandia (qui gli orari TV del GP Malesia)

“Mi sento meglio rispetto a Motegi, l’operazione è andata bene” ha esordito il pilota Ducati in conferenza stampa, mostrando il tutore che gli copre il polso sinistro [l’intervento si è reso necessario per la lesione di alcuni legamenti, ndr]. “Ora ho più forza nel braccio, ma devo dire che la mobilità non è il massimo: mi hanno tolto il gesso poco prima della partenza per questo Gran Premio e non ho avuto il tempo di lavorarci su. Dovrò velocizzare il processo di recupero in questi giorni.”

Le difficoltà non mancheranno in una pista come quella di Sepang, ma quel che è certo è che Lorenzo non voleva rimanere più a lungo a casa: “Ho voglia di tornare in sella, da quasi un mese non corro con la mia moto e si perde un po’ di forma, oltre a non essere più abituato a certi ritmi.” Obiettivi? “Non penso di poter lottare per un risultato importante. Devo solo pensare a riprendere la mia routine ed a ritrovare le buone sensazioni in sella, in modo da essere pronto per Valencia.”

Qualcuno gli chiede se pensa anche ai primi test in ottica 2019 con Honda, da svolgere una volta concluso l’ultimo GP. “Io vivo nel presente” è la risposta. “Sono abituato a considerare una tappa alla volta. In questo momento penso al GP della Malesia con il mio team attuale. Dopo Valencia affronterò una nuova sfida con un’altra squadra, ma fino ad allora io sono un pilota Ducati.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy